Martedì 02 Maggio 2017 - 07:15

Medioriente, Hamas: Sì a Stato palestinese entro confini 1967

L'annuncio a Doha del leader Khaled Meshaal. Resta il 'no' a Israele

Hamas leader Khaled Meshaal gestures as he announces a new policy document in Doha

 Hamas, l’organizzazione palestinese al potere nella Striscia di Gaza, ha approvato una modifica del suo programma politico e ha accettato la creazione di uno Stato palestinese entro i confini del 1967. "Hamas sostiene la la liberazione di tutta la Palestina, ma è pronta a sostenere lo Stato palestinese nei confini del 1967, senza riconoscere lo Stato di Israele o cedere diritti", ha dichiarato ieri il leader di Hamas, Khaled Meshaal, parlando da Doha, in Qatar. Nel testo,  Hamas prende le distanze dai Fratelli musulmani, proclamandosi un movimento islamico indipendente.  La mossa sembra mirata a migliorare i rapporti con gli Stati del Golfo e l'Egitto, che ritengono la Fratellanza  un'organizzazione terroristica, oltre che  con i paesi occidentali, molti dei quali classificano lo stesso Hamas come un gruppo terroristico per la sua ostilità verso Israele.
Inoltre, nel documento Hamas non rinuncia al suo obiettivo di "liberare tutta la Palestina con la lotta armata" e chiarisce che la sua lotta è contro il "progetto sionista", non è contro la religione dell’ebraismo, distinguendo in questo modo tra gli ebrei che credono nell’ebraismo e gli israeliani sionisti che occupano le terre palestinesi. 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco in Perù

Pedofilia, O'Malley critica il Papa: "Addolora sua difesa di Barros"

Il cardinale di Boston presidente della commissione della Santa sede contro gli abusi sui minori prende le distanze da Bergoglio

Repubblica Ceca, incendio in hotel in centro Praga: 2 morti, 7 feriti

Tre sono in gravi condizioni. Il fuoco è stato domato dopo due ore

Kabul, talebani rivendicano attacco all'hotel Intercontinental: 43 morti

La polizia ha ucciso i quattro uomini armati del commando aveva preso d'assalto la struttura

Continua il viaggio di Papa Francesco in Perù

Perù, Papa da alluvionati Niño: "Proteggetevi anche da tempesta sicariato"

Francesco richiama all'unità: mani tese e compassione, perché "ci sono cose che non si improvvisano e tanto meno si comprano"