Lunedì 01 Febbraio 2016 - 12:30

Medioriente, esercito israeliano chiude accessi a Ramallah

Chiusi gli ingressi per la prima volta da quando è iniziata la nuova ondata di violenze

Chiusi gli accessi a Ramallah

 L'esercito di Israele ha chiuso gli ingressi a Ramallah, città della Cisgiordania, per la prima volta da quando è iniziata la nuova ondata di violenze. Lo ha riferito Ysrael News, sul proprio sito web. L'accesso alla città è consentito solo agli abitanti, agli alti funzionari dell'Autorità palestinese che vi lavorano, a civili per motivi umanitari. La decisione è stata comunicata da un portavoce dell'esercito, citato dalla testata. Una motivazione menzionata è l'attacco di ieri vicino a Beit El, nei pressi di Ramallah. Il blocco sarà valutato nuovamente oggi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Princess of Asturias Awards 2017 in Oviedo

Catalogna, re Felipe: "È e sarà parte Spagna, secessione inaccettabile"

Un nuovo messaggio del monarca alla vigilia dell'applicazione dell'articolo 155 da parte del governo Rajoy

Afghanistan, ancora un attacco suicida nei pressi di una moschea sciita

Afghanistan, attacchi kamikaze in due moschee: 50 morti

Le diverse esplosioni sono avvenute mentre i fedeli si raccoglievano per la preghiera

Obama in supporto del candidato democratico Northon in Virginia

Usa, il ritorno di Obama in politica. E Bush gli fa eco (contro Trump)

Un passo molto atteso dai sostenitori dell'ex presidente

Corea del Nord, Kim Jong Un presenzia al lancio di un missile Hwasong-12

Nord Corea insiste sul nucleare: "È questione di vita o di morte"

Il direttore generale del dipartimento Nord America del ministero degli Esteri: "Risponderemo al fuoco con il fuoco"