Martedì 18 Ottobre 2016 - 23:45

Mediatrade, Cassazione assolve Confalonieri e P. Silvio Berlusconi

Soddisfatto il gruppo Mediaset: "Sentenza ristabilisce la verità"

Mediatrade, Cassazione assolve Pier Silvio Berlusconi e Confalonieri

Fedele Confalonieri e Pier Silvio Berlusconi son stati assolti in Cassazione dall'accusa di frode fiscale nel processo Mediatrade. La Corte di Cassazione oggi ha annullato la sentenza di appello, che aveva ribaltato il verdetto di primo grado del tribunale di Milano. Mediaset - si legge in una nota diffusa dal gruppo - esprime soddisfazione per la decisione odierna della Corte che "ristabilisce la verità, annullando la sentenza di appello".

In primo grado - spiega la nota - i due amministratori di Mediaset erano stati assolti da tutte le accuse con una sentenza che era stata emessa al termine di un lungo e approfondito dibattimento durato più di tre anni. Con la decisione di oggi, la sentenza originaria viene di fatto confermata dalla Corte di Cassazione.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Tempo instabile con cielo nuvolo e qualche pioggia: il meteo di domenica 22 luglio

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare

FCA, Conferenza stampa Sergio Marchionne e John Elkann a Balocco

Fca, la triste lettera di John Elkann ai dipendenti: "Marchionne non tornerà più"

Il presidente ha inviato la missiva "più difficile che io abbia mai scritto. Sergio è stato il miglior amministratore delegato che si potesse desiderare"

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

'Ndrangheta, agguato nel Reggino: ucciso un uomo, ferito grave bambino

I killer hanno aperto il fuoco in un terreno di proprietà del 39enne, pregiudicato e ritenuto appartenente all'omonima cosca. Grave il bimbo di 10 anni che era con lui

Salone dell'automobile di Ginevra -  Presentazione nuova Jeep

Chi è Mike Manley, l'uomo del successo di Jeep guiderà Fca

Il manager inglese è il nuovo amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles al posto di Marchionne