Venerdì 08 Aprile 2016 - 19:00

Mediaset vende Premium a Vivendi, sale a 3,5% di francesi

Previsto anche uno scambio di azioni reciproco che porterà entrambi i gruppi a detenere il 3,5% dell'altro

 Mediaset vende Premium a Vivendi, sale a 3,5% di francesi

"Abbiamo raggiunto un accordo con Vivendi". Lo ha detto il vicepresidente di Mediaset Pier Silvio Berlusconi al termine del Cda nel quale i due gruppi hanno stabilito lo scambio reciproco di un pacchetto azionario del 3,5% e il passaggio di Mediaset Premium al colosso francese.
 

"A chi si chiede se questo è un primo passo per la famiglia Berlusconi per un disimpegno dal mondo dell'editoria e dai media, la risposta è assolutamente no, tutt'altro. La volontà è quella di investire e spingere e lo dico con convinzione totale". Lo ha detto il vicepresidente e ad di Mediaset Pier Silvio Berlusconi, che ha definito l'accordo tra Vivendi e Mediaset "il primo passo verso un'apertura europea".

L'ACCORDO.  Mediaset e Vivendi hanno raggiunto un accordo "strategico industriale" che include la vendita della quota del Biscione nella pay-tv Mediaset Premium. Lo annuncia una nota. Come previsto l'accordo prevede anche uno scambio di azioni tra Vivendi e Mediaset che porterà entrambi i gruppi a detenere il 3,5% dell'altro.
Le due società hanno inoltre deciso di "sviluppare una partnership industriale a livello internazionale, da una parte sviluppando insieme varie iniziative perla produzione e la distribuzione di ambiziosi contenuti audiovisivi, e dall'altra di creare una piattaforma globale televisiva OTT".
Con Mediaset Premium Vivendi "espande fortemente" la propria presenza e la pay tv europea, incrementando i propri clienti individuali a oltre 13 milioni "in un mercato italiano che offre importanti opportunità di crescita". Mediaset detiene l'89% di Premium, il resto della società della pay tv del Biscione è di Telefonica.

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Dati utenti WhatsApp condivisi con Facebook: Garante privacy apre istruttoria

Caso WhatsApp-Facebook: Garante privacy apre istruttoria

Le informazioni fornite al social network sarebbero utilizzate "anche per finalità di marketing"

Huawei, il mese prossimo al via produzione di smartphone in India

Huawei, il mese prossimo produzione smartphone in India

L'impianto sarà situato nella città meridionale di Chennai

Ok in Senato al tetto di 240mila euro per gli stipendi Rai

Ok in Senato al tetto di 240mila euro per gli stipendi Rai

In aula a Palazzo Madama il voto sul ddl editoria

Corriere della Sera per il terzo anno media partner del Premio Cairo

Corriere della Sera per il terzo anno media partner del Premio Cairo

Edizione numero 17, dal 10 al 13 novembre a Palazzo Reale