Martedì 10 Maggio 2016 - 19:45

Mediaset, nel I trimestre rosso di 18 milioni ma salgono ricavi

Cresce l'indebitamento finanziario netto, dagli 859,4 milioni di euro del 31 dicembre ai 908,1 milioni del 31 marzo

Mediaset, nel I trimestre rosso di 18 milioni ma salgono ricavi

Mediaset ha chiuso il primo trimestre del 2016 con una perdita netta di 18,0 milioni di euro, rispetto ai +0,6 milioni euro dello stesso periodo del 2015. Sul dato, spiega il Biscione, ha inciso negativamente il risultato netto delle attività discontinue pari a 56,6 milioni di euro (a fronte dei +0,7 milioni di euro nello stesso periodo del 2015). Aumentano invece i ricavi. Mediaset ha realizzato nei primi tre mesi dell'anno un fatturato di 786,1 milioni di euro, in aumento rispetto ai 718,5 milioni del primo trimestre 2015 (+67,6 milioni di euro). In particolare, i ricavi in Italia sono stati pari a 556,0 milioni di euro rispetto ai 498,2 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente. In Spagna i ricavi ammontano a 230,7 milioni di euro rispetto ai 220,7 milioni del 2015.

L'utile delle attività in continuità è pari a 38,6 milioni di euro rispetto alla perdita di 0,1 milioni di euro registrata nel primo trimestre 2015 (+38,7 milioni di euro). Positivo in entrambi i Paesi l'andamento della raccolta pubblicitaria. In Spagna, dove la ripresa economica è sempre più decisa, i ricavi pubblicitari televisivi lordi si sono attestati a 222,2 milioni di euro rispetto ai 216,5 milioni dell'esercizio precedente. In Italia, i ricavi pubblicitari televisivi lordi hanno raggiunto i 498,1 milioni di euro rispetto ai 484,6 milioni di euro dei primi tre mesi 2015. Il Biscione segnala che, al 31 marzo 2016, la raccolta Mediaset in Italia registra segno positivo da 11 mesi consecutivi, un'evidenza della competitività dell'offerta crossmediale dei mezzi del gruppo.

L'Ebit è positivo per 105,4 milioni di euro rispetto ai 44,6 milioni dell'omologo trimestre precedente (+60,8 milioni di euro). In Italia l'Ebit è pari a 39,9 milioni di euro rispetto ai 2,4 milioni del pari periodo 2015. Anche in Spagna il dato è positivo per 65,6 milioni di euro rispetto ai 42,1 milioni del primo trimestre dello scorso esercizio.

L'indebitamento finanziario netto è passato dagli 859,4 milioni di euro del 31 dicembre 2015 ai 908,1 milioni di euro del 31 marzo 2016.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FILES-CHINA-POLITICS-DIPLOMACY

Dazi, accordo Usa-Cina: "Non combatteremo una guerra commerciale"

Dopo mesi di crescenti tensioni, siglata la 'pax economica'

CHINA-US-POLITICS-TRADE

Iran, le sanzioni Usa aprono opportunità economiche alla Cina

E Washington rischia una costosa situazione di stallo

Delivery riders pay tribute to Leicester City triumph

Deliveroo rende azionisti tutti e 2mila i dipendenti, anche in Italia

Con le share option, spiega il ceo Will Shu, tutti i lavoratori saranno "proprietari dell'azienda"

L'Economia del Corriere compie un anno: evento L’Italia genera futuro alla Borsa di Milano

Il contratto Lega-M5S spaventa i mercati. Vendita sui Btp e Borsa giù

Ha colpito soprattutto l'idea (poi smentita dai due partiti) di chiedere a Draghi di cancellare 250 miliardi di titoli di Stato