Sabato 01 Ottobre 2016 - 22:15

Media rivelano: Trump comparve in video porno soft di Playboy

Nuovo colpo per il magnate, che aveva puntato il dito contro l'ex Miss Universo

Media Usa rivelano: Trump comparve in video porno soft di Playboy

Dopo che il candidato repubblicano alle presidenziali americane Donald Trump ha definito la ex miss Universo Alicia Machado "disgustosa", accusandola di aver preso parte a filmini hard di cui non è stata trovata traccia, sarebbe lo stesso magnate a comparire in un video porno soft di Playboy, circondato da ragazze in abiti succinti. A rivelare l'esistenza del presunto video del 1999 intitolato 'Playboy Video Centerfold 2000' è stato il sito Buzzfeed News. Vi si vedono donne seminude che ballano, fanno il bagno e si mettono in posa. Trump apparirebbe in un cameo, in cui stappa una bottiglia in una limousine, circondato da donne. "La bellezza è la bellezza, vediamo che cosa succede con New York", dice.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Charlie Gard, i genitori: "E' troppo tardi, il trattamento e' inutile

Charlie, l'ultima battaglia dei genitori: Lasciatelo morire a casa

Hanno rinunciato alla possibilità di salvare il figlio dalla malattia incurabile di cui soffre, ma ora genitori di Charlie vogliono portare a casa il bambino

Charlie, Bambin Gesù: Fatto il possibile, ma siamo arrivati tardi

Charlie, Bambin Gesù: Fatto il possibile, ma siamo arrivati tardi

Intanto i genitori continuano a lottare per portare il bimbo a casa e lasciarlo morire nella sua culla

Libia, il generale Haftar caccia i terroristi da Bengasi

Libia, bozza accordo Serraj-Haftar: Cessate il fuoco ed elezioni

L'impegno del premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar a Parigi durante un incontro promosso dal presidente Macron

Donald Trump al  Summit Bechtel National Scout Reserve in West Virginia

Trump pronto al voto contro Obamacare: Tortura americani

Il tycoon battagliero in un tweet: Ho già la penna in mano