Martedì 12 Gennaio 2016 - 14:45

McDonald's, consumatori italiani ad antitrust Ue: Viola norme

A presentare denuncia all'Ue Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Cittadinanzattiva

McDonald's

McDonald's viola le norme antitrust europee imponendo calusole restrittive agli operatori in franchising. A inoltrare la denuncia all'Ue sono state tre organizzazioni dei consumatori italiane, come riporta Reuters. Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Cittadinanzattiva hanno presentato ieri una denuncia alla Commissione europea, sollecitando gli uffici della Concorrenza a intervenire.

"Il sistema messo in piedi da McDonald's solleva forti preoccupazioni ai sensi delle leggi antitrust", ha affermato il gruppo nella sua denuncia visionata da Reuters. In questione sono i contratti di franchising, che sono in media di almeno 20 anni, ovvero il doppio del tempo delle altre concessioni, con condizioni che impediscono ai licenziatari di passare a catene concorrenti.

"McDonald's - hanno scritto le tre associazioni - esercita un controllo eccessivo e sproporzionato sui suoi affiliati a condizioni di attuazione che superano senza giustificazione ciò che è necessario per la protezione del proprio sistema, del proprio know-how e della propria reputazione". Secondo le organizzazioni italiane questi problemi si rifletterebbero sui costi dei consumatori. In Europa circa il 75% dei negozi McDonald's sono in franchising. A dicembre la Commissione Ue aveva riferito di aver aperto un'inchiesta sugli accordi fiscali tra il gruppo della ristorazione statunitense e il Lussemburgo.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Grecia, Fmi avverte: Serve ulteriore taglio del debito

Grecia, Fmi avverte: Serve ulteriore taglio del debito

"Crescita è troppo debole, governo acceleri sulle riforme"

Twitter, voci su possibile vendita: Google tra gli interessati

Twitter vola in borsa dopo voci cessione: Google interessata

La social media company starebbe dialogando con alcuni potenziali acquirenti

Huawei, il mese prossimo al via produzione di smartphone in India

Huawei, il mese prossimo al via produzione di smartphone in India

L'impianto sarà situato nella città meridionale di Chennai

Istat rivede crescita Pil 2015: si passa dal +0,8 al + 0,7%

Istat rivede crescita Pil 2015: si passa dal +0,8 al + 0,7%

Il rapporto deficit/Pil è invece confermato al 2,6%