Venerdì 09 Giugno 2017 - 15:00

Elezioni Uk, May: Farò un nuovo governo per Brexit e sicurezza

"Quello di cui il Paese ha bisogno adesso più che mai è la certezza"

May: Nuovo governo per Brexit e sicurezza, lavoreremo con Unionisti

La premier britannica Theresa May, dopo l'incontro con la regina Elisabetta II a Buckingham Palace, durato circa 15 minuti, ha rilasciato una dichiarazione a Downing Street in cui ha annunciato che formerà un nuovo governo che "garantirà certezza", lavorando insieme agli "amici del Dup" in "un momento critico". May ha aggiunto che lavorerà per rendere il Paese "sicuro" e che andrà avanti sulla Brexit.

"Quello di cui il Paese ha bisogno adesso più che mai è la certezza. E avendo ottenuto il numero più grande di voti e il numero più alto di seggi alle elezioni generali è chiaro che i conservatori e gli unionisti hanno la legittimità per fornire questa certezza". May ha sottolineato che il suo partito conservatore e il partito nordirlandese Dup "hanno da molti anni un rapporto forte". "Adesso iniziamo a lavorare", ha concluso la premier. Ieri si sono tenute nel Regno Unito le elezioni generali anticipate: i Tories sono risultati primo partito ma hanno perso la maggioranza assoluta.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

TOPSHOT-LIBYA-EU-MIGRANTS-RESCUE

Migranti, Open Arms accusa Libia e Italia. Viminale: "Bugie, li denunciamo"

La nave sbarca in Spagna con a bordo i cadaveri della donna e del bimbo recuperati a largo delle coste della Libia e Josepha, unica sopravvissuta al naufragio

Striscia di Gaza, tensioni e scontri tra palestinesi ed esercito israeliano

Tregua tra Hamas e Israele dopo l'ultimo scontro a fuoco nella Striscia di Gaza

Raggiunto un accordo dopo l'uccisione di un soldato dello Stato ebraico e quattro palestinesi

US President Trump holds a cabinet meeting

Usa, Fbi sequestra audio di Trump su pagamento a ex modella di Playboy

A dare lo notizia è il New York Times: si tratta della registrazione di una conversazione tra il presidente Usa e il suo avvocato