Lunedì 29 Maggio 2017 - 15:45

Max Biaggi si difende: Non sono un evasore né un farabutto

L'ex campione di motociclismo è accusato di evasione fiscale per circa 18 milioni di euro

Max Biaggi si difende: Non sono un evasore né un farabutto

"La stampa mi dava dell'evasore, del disgraziato, del farabutto e tutta la vicenda non mi faceva stare tranquillo. Il mio sport richiede disciplina, concentrazione e calma e io volevo risolvere a tutti i costi questa questione". Così in udienza Max Biaggi, l'ex campione di motociclismo accusato di evasione fiscale per circa 18 milioni di euro.

"Quando uscì fuori la storia dello scudo fiscale - prosegue Biaggi in udienza - parlai con i miei fiscalisti per trovare una soluzione anche a costo di pagare qualcosa per non pensarci più. E qualche anno fa mi sono presentato negli uffici romani di Equitalia per essere ricevuto dal direttore e capire se ci potevano essere gli estremi per un accordo". L'ex motociclista spiega di aver portato, in quell'occasione i contratti stipulati con le società negli anni oggetto di contenzioso: "Dimostrai che degli oltre 17 milioni che non avrei pagato, almeno 12 erano letteralmente inventati dal nulla - dice davanti al giudice - I miei importi oscillavano intorno ai 3-4 milioni di euro, quindi la cifra a me contestata non stava in piedi assolutamente".

Biaggi ha aggiunto che vive nel Principato di Monaco da almeno venti anni: "La mia è stata una scelta di vita. Lì vivono i miei figli con la madre, lì ci sono le mie moto, i miei amici, il mio ristorante, la mia palestra. A Roma vengo solo quando serve e quando è necessario ma nella capitale non ho alcuna proprietà. I miei genitori si spostano per venirmi a trovare. Difficile che io passi per Roma solo per fare un saluto".

Il 4 dicembre prossimo, parleranno in tribunale i testimoni della difesa, rappresentata dagli avvocati Franco Coppi ed Ester Molinaro.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

Terzo Dani Pedrosa sull'altra Honda. Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

Meglio del 'Dottore' ha fatto con l'altra Yamaha Maverick Vinales, quarto a mezzo secondo da Lorenzo

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere: Rossi risale al quinto posto

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere

Terzo a sorpresa Andrea Iannone a 484 millesimi dallo spagnolo

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

Quarto al traguardo: "Sono contento, stavolta la responsabilità non è tutta mia, ce la dividiamo..."