Lunedì 26 Giugno 2017 - 10:15

Maturità, al via la terza prova: oggi l'incognita del 'quizzone'

Diverso da scuola a scuola, il test è l'ultimo passo prima degli orali

Maturità, al via la terza prova: oggi l'incognita 'quizzone'

E' tempo di terza prova per i maturandi 2017. Archiviata prima e seconda, oggi è il turno del cosiddetto 'quizzone'. L'esame consiste in una serie di quesiti, a risposta aperta e/o chiusa, su alcune delle discipline dell'ultimo anno scolastico. Diversa da scuola a scuola, si tratta dell'ultima delle tre prove scritte prima di passare agli orali. E' inoltre la sua penultima volta alla maturità: la nuova riforma ha infatti soppresso il quizzone dall'anno scolatico 2018-2019.

A differenza dei due scritti precedenti la terza prova può cambiare non solo a seconda dell'istituto, ma anche da classe a classe. A scegliere tipologie e materie, che in ogni caso non potranno essere più di cinque, è la commissione d'esame. Per anni considerata la prova più difficile per le sue incognite, oggi secondo un'indagine di Studenti.it l'80% dei maturandi conosce già le materie della terza prova e il 5% dichiara di conoscere addirittura le domande. Infatti, purchè richieda una preparazione generale su tutte le materie affrontate nel corso dell'ultimo anno scolastico, molti professori informano prima i loro studenti delle materie che saranno oggetto d'esame. In genere nella terza prova vengono inserite solo le materie per le quali i professori della commissione d'esame sono abilitati a insegnare, escluse le materie dei primi due scritti. Restringere il campo degli argomenti da studiare rende a tutti gli effetti la prova ancora semplice.

Ma, nonostante i suggerimenti degli stessi insegnanti, la fantasia degli studenti sotto esame, tra bigliettini realizzati e nascosti ad arte, è una chicca anche per la maturità 2017. Evergreen tra i metodi per copiare è la cartucciera da indossare al posto della cintura, ma in voga quest'anno sono anche le novità tecnologiche come gli smartwatch.

Le risposte della terza prova saranno corrette per singola materia dal commissario assegnato, ma il voto finale è collegiale e sarà comunicato insieme a quello della prima e seconda prova, prima che inizino le interrogazioni dell'esame orale e all'uscita dei quadri degli scritti. I voti vanno da un minimo di 0 a un massimo di 15 punti, con sufficienza fissata a 10.

Scritto da 
  • Ester Castano
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Processo Talluto, la pm chiede l'ergastolo per 'l'untore dell'hiv'

Il 32enne sieropositivo è accusato di epidemia dolosa e lesioni gravissime, per aver contagiato in dieci anni decine di partner con rapporti non protetti

Gasolio rubato in Libia e rivenduto in Italia ed Europa: sei arresti a Catania VIDEO

La merce veniva sottratta dalla raffineria di Zawyia, trasportata via mare in Sicilia e successivamente immessa nel mercato

Nubi e foschia, il meteo del 18 e del 19 ottobre

Temperature stabili ma arriva la prima nebbia: le previsioni di oggi e domani in Italia