Venerdì 30 Giugno 2017 - 20:30

Mattarella: Probabile voto a inizio primavera, spero in legge omogenea per le due Camere

Il presidente della Repubblica intervistato da Bloomberg tv ha promosso l'operazione 'Banche venete'

Mattarella: Probabile voto a inizio primavera, mi auguro legge omogenea per Camere

"La scadenza naturale della legislatura è fine febbraio, quindi la data naturale del voto sta tra febbraio e inizio primavera". Lo ha detto il capo dello Stato, Sergio Mattarella, in un'intervista rilasciata a Bloomberg Canada, durante la sua visita a Toronto. "Naturalmente è sempre possibile, in ogni democrazia, che si creino condizioni per elezioni anticipate", ha spiegato Mattarella, sottolineando però che "in questo momento non ci sono segnali di questo genere, per cui è probabile che si vada a scadenza naturale". 

"Spero che in questi mesi di attività sia possibile procedere all'approvazione di una legge elettorale che renda il sistema omogeneo tra le due Camere, dal momento che il sistema italiano è basato su Camere con gli stessi poteri".  

BANCHE VENETE. La misura del governo sulle due banche Venete è stata "un'operazione di grande sagacità" secondo Mattarella. 

"Il governo - ha continuato riferendosi a Banca popolare di Vicenza, Veneto Banca e Mps - le ha messo al sicuro, e questo permette che la ripresa economica sia accompagnata dal settore bancario". Le misure sono conformi alle regole dell'Unione Europea e hanno avuto "un costo ridotto per l'Italia, equivalente all'uno percento del Pil, con uno sforzo contenuto".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bankitalia, Renzi mattatore a Firenze: "Esprimere giudizio non è lesa maestà"

Bankitalia, Renzi mattatore a Firenze: "Esprimere giudizio non è lesa maestà"

Il segretario Pd alla festa del quotidiano 'Il Foglio': "Non possiamo arrivare al paradosso che qualcuno è intoccabile, inviolabile, ingiudicabile"

Senato, Paolo Gentiloni riferisce sul prossimo consiglio europeo del 19 e 20 Ottobre

Legge elettorale, 179 proposte di modifica e 160mila firme per cambiarla

La legge elettorale arriverà in aula martedì 24 ottobre

Il Presidente Gentiloni al Consiglio Europeo di Bruxelles

Bankitalia, Gentiloni: "Il governo deve agire nell'interesse del Paese"

Il presidente del Consiglio si dice tranquillo relativamente a "strani incroci populisti" che si possano creare in parlamento sulla vicenda

PD, parte il tour di Renzi in treno

Bankitalia, Renzi "Riconferma Visco non è sconfitta". Prodi: "Mozione improvvida"

Il segretario Pd insiste: "Il governo era d'accordo". Gentiloni: "Tutelerò autonomia"