Venerdì 17 Marzo 2017 - 09:45

156° Unità, Mattarella: Italia forte e pronta ad aiutare Ue

Il presidente della Repubblica è intervenuto in occasione della celebrazione dei 156 anni dall'Unità d'Italia

Mattarella: Italia unita e forte per aiutare Ue a superare difficoltà

"Celebrare l'Unità del Paese è occasione di festa e impegno comune, per rendere il nostro Paese più unito e più forte, condizioni di uno sviluppo solido, equo e sostenibile e contributo - da Paese fondatore - all'Unione europea per superare le attuali difficoltà. L'ispirazione risorgimentale e poi la stagione della Costituzione repubblicana ci consegnano, infatti, uno spirito positivo di comunità, aperta alla collaborazione internazionale per affermare ovunque gli ideali di indipendenza, pace, giustizia, libertà, democrazia". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione, oggi, dei 156 anni dall'Unità d'Italia.

VALORI UNITA' D'ITALIA. "Celebriamo oggi, a 156 anni dall'Unità d'Italia, le nostre radici e, con esse, l'attualità di quei valori di coesione nazionale, di libertà, di democrazia che costituiscono energie vitali permanenti per la società e per il Paese". Mattarella ha sottolineato: "La storia del nostro popolo trae linfa da un antico e indivisibile humus di civiltà e di cultura - prosegue il capo dello Stato -, ma per raggiungere il traguardo dello Stato unitario furono necessari l'impegno, la tenacia, il sacrificio di tanti italiani che, nelle tormentate vicende del XIX  e del XX secolo seppero superare passaggi difficili e drammatici conflitti".

"Nella giornata odierna - ha aggiunto il presidente - desideriamo ricordare e onorare il coraggio e l'intelligenza di quanti seppero far convergere forze e volontà per costruire così il cammino nuovo di un popolo. Quello spirito del Risorgimento tornò a vivere nella lotta di liberazione dal nazifascismo e, quindi, nella Costituzione democratica".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Audizione di Tito Boeri in Commissione Lavoro e Finanze congiunte

Dl dignità, M5s contro Boeri: "Non è un tecnico ma un politico, si dimetta"

Nel frattempo continua il pressing dei partiti per modificare il decreto Dignità, e filtra l'idea di un'intesa M5S-Lega per introdurre le norme attraverso un apposito periodo transitorio

Al via il terzo giro di consultazioni al Quirinale per la formazione del nuovo governo

Pd, Grasso condannato a pagare oltre 83mila euro: "Pronto a ricorso"

Si tratterebbe della somma delle quote mensili di 1.500 euro che ogni eletto si impegna a versare al partito

Cdp, chi è Palermo: manager interno che ha lavorato a Fincantieri

Lavora già a Cdp da quasi 4 anni, dove è Chief Financial Officer

Camera dei Deputati - Voto di fiducia al governo Conte

Cdp, c'è l'accordo sulle nomine: l'ad sarà Fabrizio Palermo. Fumata bianca dopo il vertice a Palazzo Chigi

Sbloccato l'impasse. Di Maio: "L'intesa è un'ottima notizia". Tria incassa la nomina desiderata al Tesoro: Rivera nuovo dg