Martedì 20 Dicembre 2016 - 18:15

Mattarella: Grazie a Renzi per intenso impegno in 3 anni governo

Cerimonia per il Natale con le alte cariche dello Stato, al centro del discorso la situazione interna e il terrorismo

Mattarella: Grazie a Renzi per l'intenso impegno nei tre anni di governo

"A seguito dell'esito referendario il Governo guidato dal presidente del Consiglio Matteo Renzi ha deciso di rassegnare le dimissioni. Al presidente Renzi rivolgo un saluto cordiale, ringraziandolo per l'opera prestata al servizio del Paese in quasi tre anni di intenso impegno a capo del potere esecutivo". Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, rende omaggio al premier dimissionario durante il consueto scambio di auguri di Natale al Quirinale con le alte cariche dello Stato. "Vi è assoluta necessità di un clima più sereno. Costruttivo rispettoso delle opinioni altrui delle scelte compiute dagli altri delle persone di cui non si condividono opinioni e scelte", è il monito di Mattarella, che ha sottolineato come l'alta affluenza al referendum "è stata la dimostrazione della solidità della nostra democrazia, in cui una cittadinanza, capace di attiva partecipazione, ha manifestato, con evidenza, la richiesta di essere protagonista delle scelte collettive".

Il capo dello Stato ha poi ricordato gli "ennesimi attentati del terrorismo di matrice islamista che, dalla Giordania ad Ankara a Berlino, insanguinano la pacifica vita quotidiana, nei luoghi e nei momenti piu' disparati: un sito turistico, una mostra, un mercatino. Ai Paesi amici colpiti esprimo la nostra piena solidarietà". "Esprimo tristezza e angoscia per gli attentati di ieri, cordoglio per le vittime, solidarietà ai Paesi colpiti e grande apprensione per la sorte di una nostra giovane connazionale dispersa a Berlino".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Piazza Montecitorio - Manifestazione del M5S contro il Rosatellum

M5S, Morra: "Alleanze? Chi vuole combattere per nostro programma ben venga"

Il senatore commenta le parole di Beppe Grillo e ribadisce la linea di Di Maio, senza escludere dunque apporti esterni dopo il voto

Liliana Segre, reduce di Auschwitz

Chi è Liliana Segre, sopravvissuta all'Olocausto e nuova senatrice a vita

Vittima delle leggi razziali del fascismo, il 30 gennaio 1944 venne deportata con il padre in Germania e poi al campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz

Porta a porta, ospiti Danilo Toninelli e Matteo Orfini

Pd, Orfini: "LeU? Evitiamo scenari confusi alla D'Alema. No larghe intese"

Per il presidente del Partito democratico Renzi è la prima scelta per palazzo Chigi, senza escluderne però altri. E l'obiettivo da raggiungere alle urne è il 25%

Milano, convegno "Fare pace è un'impresa"

Olocausto, Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita

Sopravvissuta ai campi di concentramento, ha ricevuto la carica per il suo impegno nel campo sociale