Domenica 11 Giugno 2017 - 15:30

Mattarella e Van der Bellen al Ristorante Sissi di Fenoglio

Nel menu gli spaghetti 'Omega3' Monograno Felicetti e un filetto di cervo con salsa ai mirtilli e olive taggiasche

Mattarella e Van der Bellen al Ristorante Sissi di Fenoglio

 I presidenti Sergio Mattarella e Alexander Van der Bellen hanno pranzato al ristorante Sissi di Merano dopo la cerimonia tenutasi nella città dell'Alto Adige per ricordare l'accordo che ha messo fine alla controversia internazionale fra Italia e Austria sulla questione altoatesina. Lo chef Andrea Fenoglio per simboleggiare la concordia tra i due Paesi ha proposto nel menu gli spaghetti 'Omega3' Monograno Felicetti e un filetto di cervo con salsa ai mirtilli e olive Taggiasche che hanno trovato un perfetto abbinamento con il Sauvignon Quarz e il Pinot Nero Anrar, entrambi del 2013, della riserva storica rispettivamente della Cantina di Terlano e della Cantina di Andriano.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Crollo Genova, i vigili del fuoco proseguono ispezione area ponte

Genova, Mit e Autostrade nel mirino. Pressing per dimissioni Ferrazza

Bufera sull'architetto alla guida della commissione d'inchiesta del ministero

Genova, crollo Ponte Morandi: le case evacuate della zona rossa sotto al ponte

Genova, M5S: "Forza Italia e Pd hanno favorito i concessionari autostradali"

Per i pentastellati "sono stati proprio i governi di centrodestra e centrosinistra a costruire un sistema insano"

Genova, il giorno dopo il crollo del ponte

Genova, Governo all'opera: studia 'piano Giorgetti' e dialoga con Fi

La proposta del sottosegretario alla presidenza del Consiglio: "Non riguarderà solo autostrade e ponti ma anche le scuole. Sarà un'operazione di manutenzione senza precedenti"

Genova, crollo Ponte Morandi: Matteo Salvini sul luogo del disastro

Autostrade, l'ipotesi nazionalizzazione agita il governo e la Lega

Fa discutere anche il voto del Carroccio, nel 2008, a favore della conversione del decreto 'Salva Benetton'