Giovedì 15 Giugno 2017 - 12:15

Massimo Razzi sarà coordinatore dell'area web di LaPresse dal 1 luglio

Genovese di nascita e romano d’adozione, ha lavorato come giornalista all'Unità, al Corriere Mercantile, al Lavoro e a Repubblica

Massimo Razzi coordinatore dell'area web di LaPresse dal 1 luglio

Nuovo ingresso in LaPresse, la prima agenzia di stampa italiana multimediale a guida imprenditoriale, a partire dal 1° luglio entra in azienda con la carica di coordinatore dell’area web, il giornalista Massimo Razzi.

Genovese di nascita e romano d’adozione, Massimo Razzi ha lavorato come giornalista all'Unità, al Corriere Mercantile, al Lavoro e a Repubblica. A partire dal 1999 ha iniziato a sviluppare l’online del gruppo, è stato caporedattore di Rep.it, responsabile del sito ReLeInchieste, direttore del visualdesk del Gruppo Espresso e direttore di Kataweb. Con 18 anni di giornalismo online ai massimi livelli, Razzi è considerato uno dei giornalisti italiani con più lunga esperienza sul web.

"La competenza, l’autorevolezza e la grande esperienza di Massimo Razzi saranno fondamentali per continuare il processo di espansione di LaPresse a livello multimediale - dichiara il direttore di LaPresse Vittorio Oreggia - Tenuto conto del periodo estivo, se può servire una metafora di calciomercato, LaPresse con ‘l’acquisto’ di Massimo ha messo a segno un grande colpo".

Scritto da 
  • redazione
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Esterni della sede del quotidiano il sole 24 ore in viale monte rosa a Milano

Sole 24 Ore, cda nomina Edoardo Garrone presidente

La nomina dopo l'addio dell'ad Moscetti e del presidente Fossa

Dal 9 luglio Elisa Ambanelli Head of Entertainment di LaPresse

È stata la prima donna in Italia a dirigere un canale generalista free. Svilupperà l'area produzioni televisive dell'azienda

Bwt, a Milano showroom dell'acqua: produzione e consumo consapevoli

La società, presente da 40 anni in Italia, propone prodotti per addolcire, filtrare e purificare l'acqua per diversi scopi alimentari e terapeutici. In Italia già oltre duemila fontane che distribuiscono acqua filtrata e refrigerata

Sole 24 Ore, se ne va l'ad Moscetti. Il Cdr: "No alla buonuscita"

Protestano i giornalisti del gruppo: "Continua la fase d'incertezza". E promette azioni di responsabilità