Lunedì 22 Maggio 2017 - 09:45

Marotta su futuro Allegri: Ci sono premesse per continuare con lui

"Consapevoli di poter giocare alla pari con Real", sottolinea il manager bianconero

Marotta carica la Juve: Siamo consapevoli di poter giocare alla pari con Real Madrid

"Siamo migliorati rispetto a due anni fa contro il Barcellona, soprattutto nella mentalità internazionale. Sono entrati giocatori come Khedira, Dani Alves, Mandzukic, oltre allo zoccolo duro dei Buffon, Chiellini, Barzagli, che hanno rafforzato la squadra. Oggi abbiamo la consapevolezza di poter giocare alla pari con il Real Madrid". Così Beppe Marotta, direttore generale della Juventus, intervenuto ai microfoni di Radio Anch'Io Sport su RadioUno. "Lo stesso Allegri si ripropone con una esperienza superiore avendo già fatto una finale", ha aggiunto.

CONTE ALL'INTER. "Paura se Conte va all'Inter? Assolutamente no, anzi saremmo contenti perchè il campionato italiano tornerebbe ad essere ancora più competitivo. Più bello è lo spettacolo, più bello è vincere. Io mi auguro che il campionato sia sempre più competitivo e ben venga il ritorno di Conte". Marotta ha sottolineato: "Allegri e Conte sono fra i primi 5-6 allenatori al mondo, due vincenti. Siamo stati bravi nell'aver individuato queste due figure ed è motivo di orgoglio".

CONTINUARE CON ALLEGRI. "Il rapporto tra Allegri con tutte le  componenti societarie è ottimo e credo che il rapporto abbia tutte le  premesse per continuare. Al momento non abbiamo ancora affrontato le tematiche legate al futuro perché siamo concentrati su quello che è l'obiettivo più importante della stagione: la finale di Champions League", ha aggiunto il dirigente bianconero. "Allegri è stato una componente importante nella vittoria dello scudetto ma credo che tutte le componenti societarie abbiano dato un grande apporto", ha detto ancora Marotta. "Il mister ha dimostrato con i fatti di essere un  grande allenatore e un grande professionista. E' stato bravo perchè ha saputo gestire uno spogliatoio di campioni".

IL LAZIALE KEITA. "Keita? E' un giocatore della Lazio con ancora un anno di contratto. E' certamente un buon talento e un giocatore di grande avvenire considerando l'età. Non abbiamo avviato alcun approccio o trattativa con la Lazio o con il giocatore. Se ci interessa? I buoni giocatori interessano a tutti", ha concluso il dg bianconero.
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cristiano Ronaldo esce per salutare

Juve, il giro del mondo di Ronaldo non passerà dagli Stati Uniti

Non andrà in America con la squadra ma dal 30 luglio sarà a disposizione. Ora è già partito per un tour promozionale della Nike in Cina

Ronaldo con la famiglia allo stadio: subito maglia della Juve per Cristiano Jr.

I primi scatti della nuova vita bianconera postati su Twitter

Juventus - Crotone

Fabio Paratici, l'uomo che ha portato CR7 alla Juventus: "Idea folle nata dopo rovesciata allo Stadium"

Un colpo straordinario quello del dirigente, che la Juve ha 'blindato' con un rinnovo triennale per 'sottrarlo' alla tentazione delle tante offerte ricevute da mezza Serie A

Juventus, Cristiano Ronaldo alla Continassa

Ronaldo, primo giorno alla Juventus: "Voglio fare la storia"

E ringrazia la squadra per la possibilità di mettersi di nuovo in gioco