Venerdì 20 Maggio 2016 - 12:30

Maria Falcone: Per i giovani mio fratello Giovanni è l'eroe buono

"I giovani vivono di entusiasmo e mio fratello era in grado di crearlo"

Maria Falcone: Per i giovani mio fratello Giovanni è l'eroe buono

"La giornata della legalità nasce dal massimo dell'illegalità, da una delle giornate più buie della storia del nostro Paese". Lo dice la professoressa Maria Falcone, sorella del giudice ucciso a Capaci il 23 maggio 1992, presentando le iniziative per la 'Giornata della Legalità' nella sede Rai di Viale Mazzini a Roma. Le sue iniziative di ricordo del fratello sono rivolte soprattutto ai giovani. "I giovani vivono di entusiasmo e mio fratello era in grado di crearlo. Per molto di loro Giovanni è l'eroe buono, un combattente che non si è arreso, un nuovo 'Nembo Kid' - racconta - quello che ha sacrificato la sua vita sull'altare della legalità". Maria Falcone spiega poi il significato della celebre frase del fratello 'Gli uomini passano le idee restano'. "Era una sorta di testamento - dichiara - lui temeva che le sue idee potessero finire. Voleva che la lotta alla mafia fosse fatta in continuità da tutti ed a questa lotta si devono indirizzare le forze migliori del Paese".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caserta, sei stanze della Reggia sequestrate dopo crollo intonaco

Domenica scorsa crollata una parte dell'intonaco del soffitto settecentesco, senza causare feriti

Ryanair strike

Trasporti, venerdì nero per gli aerei. Dopo Ryanair scioperi a catena

Possibili disagi per i passeggeri. Protestano le principali compagnie: da Vueling ad Alitalia

Processo omicidio Piscaglia, in aula il presunto assassino Padre Graziano

Caso Guerrina, condannato padre Gratien ma pena ridotta

In primo grado, il 24 ottobre del 2016, la Corte d'assise di Arezzo lo aveva condannato a 27 anni di reclusione. Il sacerdote: "Giustizia razzista"

FILE PHOTO: The headquarters of the European Medicines Agency (EMA), is seen in London

Ema, Lorenzin: "Se Amsterdam in ritardo verificare se assegnazione ancora valida"

Il ministro della Saluta riporta alcune indiscrezioni da Londra e Bruxelles