Sabato 22 Luglio 2017 - 11:30

Marcia indietro di "The Sun". Napoli esce dalle città pericolose

Un'inchiesta del quotidiano inglese l'aveva messa insieme a Raqqa, Mogadiscio e Caracas. Le proteste

Napoli vince la sua 'battaglia' contro il tabloid britannico The Sun. Il capoluogo partenopeo era stato inserito in un articolo sui 'Dieci luoghi più pericolosi al mondo', insieme a Raqqa (Siria), Caracas, Groszny, Mogadiscio, Manila, St. Louis (Usa), Kiev, Perth (Australia), Karachi (Pakistan) e San Pedro Sula (Honduras). Un riconoscimento negativo che aveva sollevato un mare di polemiche e risposte, dal sindaco partenopeo Luigi de Magistris alla moglie di Renzi, Agnese, che sempre al Sun aveva dichiarato: "Napoli è una città stupenda, una delle più belle del mondo. Il vero pericolo è che rischio di ingrassare qui: dopo tutte le cose che abbiamo mangiato in questi giorni".

Stamattina dall'articolo incriminato (pubblicato l'11 luglio) Napoli è scomparsa. Evidentemente alla redazione devono essere arrivate le migliaia di critiche, molte anche online, dei napoletani e non, che addirittura avevano minacciato di rivolgersi all'ambasciatore italiano a Londra.

"Vittoria: il tabloid britannico 'Sun' toglie Napoli dalla lista delle città più pericolose del mondo, insieme alla roccaforte dell'Isis Raqqa, Mogadiscio e Caracas. Una retromarcia che arriva dopo le dure proteste, prime tra tutte quelle di Fratelli d'Italia, contro un pezzo diffamatorio e offensivo non solo per i cittadini di Napoli ma per tutti gli italiani. Da registrare tuttavia il silenzio di Gentiloni e Alfano: avevamo chiesto un loro intervento formale col governo britannico ma sono rimasti muti. Un governo serio pretenderebbe le scuse ufficiali ma come ormai è noto l'Italia non ha un governo serio. Ma noi la nostra dignità nazionale la difendiamo nonostante loro e siamo certi che anche il Sun abbia capito che nessuno può insultare l'Italia a piacimento. #byebyeSun #Italiasovrana". Lo scrive su Facebook il presidente di fratelli d'Italia Giorgia Meloni

Scritto da 
  • Antonella Scutiero
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Altri soldati in Afghanistan. Talebani: "Sarà cimitero Usa"

Il presidente Trump annuncia l'intenzione di continuare l'impegno militare nel paese mediorientale

Brexit

Brexit, Londra: Un accordo con Ue più libero e senza frizioni possibile

Il ministero per la Brexit ha iniziato a diffondere documenti ufficiali in cui dettaglia la propria posizione negoziale sui temi chiave dell'uscita dall'Ue

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Negli attentati terroristici di giovedì in Catalogna, a Barcellona e Cambrils, sono state uccise 15 persone

Marsiglia, auto contro fermata del bus: un morto. Arrestato l'autista

Marsiglia, auto contro fermate bus: un morto. Arrestato l'autista

Un ferito. Non è terrorismo, uomo avrebbe problemi psichiatrici