Sabato 23 Gennaio 2016 - 15:00

Maran: Chievo contro Lazio a viso aperto

Il tecnico non si dice preoccupato delle assenze

Rolando Maran

"Nonostante ci siano delle assenze, possiamo essere competitivi. Abbiamo una rosa omogenea, i ragazzi hanno lavorato bene durante la settimana. Possiamo andare a Roma per giocarcela a viso aperto contro un squadra forte come la Lazio, ma quello che abbiamo fatto prima non conta in campo". Così Rolando Maran, tecnico del Chievo Verona, nella conferenza stampa della vigilia della sfida contro la Lazio all'Olimpico di domani.

 

"La Lazio arriva da cinque risultati utili in campionato, sappiamo che incontriamo una squadra in salute, ma è meglio guardare la nostra squadra. Infortuni? Abbiamo avuto una settimana particolare, con qualche defezione in più anche per colpa dei campi", ha aggiunto.

"Mercato? Non c'è la necessità di andare sul mercato. Paloschi ha avuto la sfortuna di arrivare ad altissimi livelli subito, lui ha davanti a sé tanti campionati e continua a migliorare, magari viene sminuito perché è sulla breccia da tanti anni".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Coni, incontro dirigenti squadre di calcio per i diritti tv

Crollo ponte Morandi, Ferrero chiede rinvio Sampdoria-Fiorentina

Il patron dei blucerchiati ha avviato le trattative per non disputare la partita prevista per il 19 agosto alle 20.30 al Marassi

AS Roma, le visite mediche del nuovo giocatore Steven N'Zonzi

Roma, ufficiale l'acquisto di Steven Nzonzi. Inter, Spalletti confermato fino al 2021

Il centrocampista francese di origini congolesi prelevato dal Siviglia per 26,6 milioni. Marlon, dal Barca, per il Sassuolo

FBL-WC-2018-SEN-TRAINING

Calciomercato, Inter-Keita ufficiale. Psg sfida la Roma per N'Zonzi

Sul fronte Juve, la stampa spagnola sicura: i bianconeri preparano l'assalto a Marcelo

Torino vs Cosenza - Coppa Italia 2018/2019 Terzo turno

Coppa Italia, stop per 4 squadre di serie A. Ok Toro e Sassuolo

Eliminate Udinese, Empoli, Frosinone e Parma. A fatica Samp e Chievo