Giovedì 14 Settembre 2017 - 14:00

Maradona non diffamò Equitalia: prosciolto l'ex 'Pibe de oro'

Dire di essere stato "vittima di una persecuzione" non costituisce reato

Maradona non diffamò Equitalia: prosciolto l'ex 'Pibe de oro'

Diego Armando Maradona è stato prosciolto dall'accusa di diffamazione ai danni di Equitalia. La causa era nata dalle dichiarazioni pubblicate dalla stampa nelle quali aveva affermato di essere vittima di una persecuzione da parte di Equitalia. La sentenza è arrivata dai giudici del tribunale di Cassino.

"È la fine di un'ingiustizia, l'affermazione della certezza del diritto, dell'esistenza della giustizia e del ruolo fondamentale dell'avvocatura", sostiene il legale di Maradona, Angelo Pisani, anche lui imputato nel processo, e difeso dai colleghi Sergio Pisani e Damiano De Rosa. I due imputati sono stati prosciolti perché "il fatto non costituisce reato".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FIGC, consiglio federale dopo l'eliminiazione dell'Italia ai prossimi mondiali di Russia

Figc, Tavecchio dimissioni incerte. Si parla di commissariamento

Il numero uno del calcio italiano era dato in uscita. Ma potrebbe aver cambiato idea

Nazionale, Ancelotti dice no alla panchina. Il procuratore: "Non è interessato"

Tavecchio in un'intervista alle 'Iene': "La debacle è tecnica, non dormo da quattro giorni"

(SP)ITALY-MILAN-FOOTBALL-FIFA WORLD CUP QUALIFIER-ITALY VS SWEDEN

Nazionale, Ventura: "Profondo dispiacere, ma le sconfitte non hanno una sola verità"

L'ex ct azzurro parla per la prima volta dopo l'esonero: "Il mio successore riporti l'Italia in alto"

La Nazionale e gli scenari futuri: all'Italia che verrà serve ancora Buffon

Un nuovo capitolo a Coverciano per il portierone? Magari non subito, ma l'ipotesi inizia a farsi strada dopo il caos post Svezia