Domenica 29 Maggio 2016 - 13:45

Manuel Valls: Non mi piegherò ai manifestanti sulla riforma del lavoro

Il premier francese ha rilasciato un'intervista al Journal Du Dimanche

Manuel Valls: Non mi piegherò ai manifestanti sulla riforma del lavoro

Il premier francese, Manuel Valls, in un'intervista rilasciata al Journal Du Dimanche (Jdd) ha detto che non si piegherà ai manifestanti che protestano contro la riforma del lavoro. "Il processo parlamentare andrà fino alla fine, la legge sarà adottata. Perché è buona per il dialogo sociale, per le imprese e per i salariati", ha dichiarato Valls. "Non voglio unirmi alla lista di tutti coloro che hanno indietreggiato e hanno fatto perdere tempo alla Francia", ha affermato il primo ministro.

"Se cediamo alla strada e alla Cgt perché siamo ossessionati a breve termine dal 2017 (l'anno delle elezioni presidenziali ndr.) non resterà più niente. Bisogna sempre privilegiare il lungo termine e il senso dello Stato", ha concluso Valls.

Il ministro delle Finanze Michel Sapin, in un'intervista rilasciata a Reuters e ad altri tre giornali europei, ha affermato in merito: "Innanzitutto dobbiamo essere risoluti. Fare altrimenti sarebbe sbagliato nei confronti di altri sindacati, la maggior parte dei quali sostengono il testo", ha aggiunto. Per il ministro la riforma del lavoro è cruciale e il governo - ha spiegato - la porterà avanti nonostante le proteste di strada e i blocchi delle raffinerie.

 

 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Bruxelles, Mark Zuckerberg al parlamento europeo

Facebook, Zuckerberg si scusa all'Ue. "No ingerenze in future elezioni"

Il fondatore del social network al Parlamento europeo. Tajani: "Monitoreremo"

Donald Trump riceve il presidente sudcoreano Moon Jae-in alla Casa Bianca

Nord Corea, Trump: "Possibile un rinvio del vertice con Kim"

L'incontro tra il presidente Usa e il leader nordcoreano è fissato per il 12 giugno a Singapore

Usa, il senato conferma Gina Haspel come direttore della CIA

Dazi, dopo la pace con gli Usa la Cina taglia tariffe su import auto

E intanto si avvicina la data in cui anche l'Unione Europea saprà la decisione di Trump

Siria, sette anni di guerra civile

Iraq, jihadista belga condannato a morte per appartenenza all'Isis

Nella prima udienza presso il tribunale di Baghdad si era dichiarato innocente