Giovedì 06 Ottobre 2016 - 14:00

Mamma giustifica figlia: Non ha studiato, ha diritto di giocare

Fa discutere il comportamento di una mamma milanese che dice basta ai compiti

Mamma giustifica figlia: Non ha studiato perchè ha diritto di giocare

Basta compiti e basta torturare questi bambini dopo che passano 8 ore seduti sui banchi”. Fa discutere la decisione di una mamma milanese, Anna Santoiemma, che ha scritto una giustificazione alla figlia da portare in classe, che ha postato anche su Facebook. “Gentili maestre, Mariasole non ha potuto studiare Storia perchè dopo 8 ore di scuola dalle 17 alle 19.30 ha dedicato il suo tempo libero restante in attività ricreative e sportive”. Sui social è subito partita la discussione, con una spaccatura tra chi supporta la mamma 'liberale' e arriva a dire che, dopo molte più ore trascorse in classe rispetto al passato, i compiti sono diventati “una perdita di tempo, inutile tortura a genitori e bambini”, e i 'tradizionalisti', che accusano di lanciare un “messaggio altamente diseducativo”.

Scritto da 
  • Silvia Caprioglio
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, donna trovata morta in una cava: si indaga su pista passionale

Milano, donna trovata morta in una cava: si indaga su pista passionale

Il corpo, avvolto nel cellophane, è stato rinvenuto a Cernusco sul Naviglio

Istat, il 28,7% dei residenti in Italia è a rischio povertà

Istat, il 28,7% dei residenti in Italia è a rischio povertà

Secondo il report, è cresciuto anche il divario tra le famiglie ricche e quelle povere

Saronno, collega dell'infermiera: Sono sotto choc

Saronno, collega dell'infermiera 'killer': Sono sotto choc

"Non ho mai sentito parlare del metodo Cazzaniga"

Torino, sbaglia ingresso con suv e si incastra su scalini Metro

Torino, sbaglia ingresso con suv e si incastra su scalini Metro

Protagonista una conducente 34enne. E' successo vicino alla stazione di Porta Nuova