Giovedì 06 Ottobre 2016 - 14:00

Mamma giustifica figlia: Non ha studiato, ha diritto di giocare

Fa discutere il comportamento di una mamma milanese che dice basta ai compiti

Mamma giustifica figlia: Non ha studiato perchè ha diritto di giocare

Basta compiti e basta torturare questi bambini dopo che passano 8 ore seduti sui banchi”. Fa discutere la decisione di una mamma milanese, Anna Santoiemma, che ha scritto una giustificazione alla figlia da portare in classe, che ha postato anche su Facebook. “Gentili maestre, Mariasole non ha potuto studiare Storia perchè dopo 8 ore di scuola dalle 17 alle 19.30 ha dedicato il suo tempo libero restante in attività ricreative e sportive”. Sui social è subito partita la discussione, con una spaccatura tra chi supporta la mamma 'liberale' e arriva a dire che, dopo molte più ore trascorse in classe rispetto al passato, i compiti sono diventati “una perdita di tempo, inutile tortura a genitori e bambini”, e i 'tradizionalisti', che accusano di lanciare un “messaggio altamente diseducativo”.

Scritto da 
  • Silvia Caprioglio
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

 Superenalotto, vinti oltre 93 milioni a Mestrino (Padova) con il 6

Superenalotto, vinti oltre 93 milioni a Padova con il 6

La vincita è stata realizzata nella tabaccheria 'La bottega tabacchi' di Mestrino

Ucciso a Milano Anis Amri, l'attentatore di Berlino

Terrorismo, espulsi due tunisini: uno era in contatto con Amri

Dalle indagini svolte sono emerse simpatie per l'Isis

Indagine Consip, pm ascolteranno Emiliano come testimone

Consip, pm ascolteranno Emiliano come testimone

Al centro dell'audizione alcuni sms scambiati con il ministro Lotti

Caso Cucchi, sospesi dal servizio i tre carabinieri indagati per omicidio

Cucchi, sospesi i tre carabinieri indagati per omicidio

La misura precauzionale dopo la richiesta di rinvio a giudizio. Ilaria: "Provvedimento giusto, non meritano la divisa"