Mercoledì 21 Febbraio 2018 - 10:15

Maltempo in tutta Italia con pioggia e nuvole: il meteo 21 e 22 febbraio

Le previsioni del servizio meteorologico dell'Aeronautica militare

Le previsioni del servizio meteorologico dell'Aeronautica militare per la giornata di mercoledì 21 febbraio in Italia.

Nord: molte nubi compatte sull'Emilia-Romagna con precipitazioni sparse sul settore centromeridionale della regione, specie a ridosso dei rilievi appenninici, dove risulteranno nevose a partire dai 500 metri, ma con quota neve in discesa dal tardo pomeriggio fino a 200-300 metri. Possibilità di qualche spruzzo di neve anche sull'Appennino ligure nel settore di ponente. Velature interesseranno in generale Liguria, bassa Lombardia e Triveneto, mentre residui annuvolamenti sui rilievi occidentali piemontesi potranno dar luogo a deboli nevicate oltre i 600-700 in rapido miglioramento. Cielo sereno o poco nuvoloso altrove. 

Centro e Sardegna: irregolarmente nuvoloso su Sardegna, Lazio e Toscana con isolate precipitazioni sulle aree interne peninsulari; nubi in aumento nel corso della mattinata sulla Sardegna e nel pomeriggio sul settore tirrenico peninsulare, con precipitazioni da isolate a sparse, più consistenti sulla Sardegna nordorientale, dove potranno assumere anche carattere di rovescio o di isolato temporale. Molto nuvoloso sull'Umbria e sulle regioni adriatiche con precipitazioni sparse, tendenza a variabilità nel pomeriggio sull'Abruzzo e intensificazione delle precipitazioni sulle Marche; i fenomeni risulteranno nevosi sulle aree interne peninsulari al di sopra dei 500-700 metri. 

Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse e isolati rovesci o temporali; qualche debole e isolata nevicata lungo le aree appenniniche al di sopra degli 800-1000 metri. Nel pomeriggio atteso un parziale miglioramento sulla Sicilia con attenuazione dei fenomeni e ampie schiarite; in serata miglioramento anche sulle restanti aree con residui fenomeni sul Salento. 

Temperature: massime in calo sulle aree alpine occidentali, su Valle d'Aosta, regioni meridionali tirreniche e sulla Puglia centro-settentrionale; in tenue rialzo su Piemonte, Lombardia, nord Veneto, Friuli-Venezia Giulia e area salentina; senza variazioni di rilievo sul resto del Paese.

Le previsioni del servizio meteorologico dell'Aeronautica militare per la giornata di giovedì 22 febbraio in Italia.

Nord: nuvolosità compatta in rapido aumento ovunque già dal primo mattino con deboli ma diffuse precipitazioni su aree alpine, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna e Triveneto; le precipitazioni assumeranno carattere nevoso sui rilevi di Alpi e Prealpi oltre i 500-700 metri e fino a quote di pianura sull'Emilia-Romagna, nonchè dal pomeriggio lungo le aree costiere e nell'immediato entroterra di Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Attese, inoltre, deboli nevicate sui rilievi liguri oltre i 500 metri e, dalla serata, anche sul basso Piemonte.

Centro e Sardegna: cielo molto nuvoloso o coperto con deboli piogge sparse e nevicate nelle aree interne oltre i 500-700 metri, più diffuse al mattino sui rilievi settentrionali marchigiani; dal pomeriggio ulteriore peggioramento con fenomeni più frequenti e consistenti dapprima su Lazio e Abruzzo e poi dalla sera anche sulle restanti regioni peninsulari, risultando a carattere nevoso oltre i 1000 metri. Migliora in serata sul settore centromeridionale dell'isola. 

Sud e Sicilia: al mattino moderato maltempo sulle regioni tirreniche con precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia, che tenderanno poi a interessare anche le restanti regioni peninsulari dal pomeriggio. Qualche fiocco di neve sui rilievi appenninici oltre i 1500 metri. 

 

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Firenze, trova 2 aghi per cucire dentro alla mozzarella comprata al supermercato

Il lotto del latticino è stato ritirato dal commercio in via cautelativa. Carabinieri e Nas indagano

Maturità 2015 - seconda prova degli esami

Maturità, al via la seconda prova scritta: Aristotele per greco al classico e matematica allo scientifico

Tra le tracce un brano tratto dall'Etica Nicomachea e un problema sul funzionamento di una macchina per la produzione di mattonelle

Donnarumma, para l'esame: "Ho fatto Bassani. Ma quanto studio..."

L'estremo difensore del Milan e della nazionale ha affrontato a Castellanza la prima prova scritta