Sabato 27 Febbraio 2016 - 18:00

Maltempo, allerta neve al centro-nord

Piemonte e Friuli le zone più a rischio

Allerta maltempo al nord

La perturbazione atlantica che ha raggiunto l'Italia continuerà a interessare la penisola, causando una fase di marcato maltempo che estenderà le precipitazioni più intense al nord, anche a carattere nevoso, e localmente al centro. Previsto, inoltre, forte vento su gran parte delle regioni, specie quelle centro-meridionali. La protezione civile ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che segue ed estende quello diffuso ieri. Saranno quindi possibili criticità idrogeologiche e idrauliche.

ATTESE FORTI NEVICATE IN PIEMONTE. L'avviso prevede il persistere delle nevicate sul Piemonte, con apporti al suolo generalmente abbondanti; dal pomeriggio di oggi, sabato 27 febbraio, previste inoltre nevicate diffuse sopra i 700-800 metri sulla Valle d'Aosta e, dal mattino di domani, domenica 28 febbraio, sul Friuli Venezia Giulia, con apporti al suolo generalmente abbondanti.

FORTI PIOGGE IN FRIULI E PIEMONTE. Previste, inoltre, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, dalla serata di oggi su Piemonte e Friuli Venezia Giulia, in estensione nella giornata di domani, domenica 28, ad Abruzzo e Molise, specie sui settori occidentali. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

VENTI FORTI AL NORD. L'avviso prevede infine, dalle prime ore di domani domenica 28, venti forti orientali, con raffiche fino a burrasca, su Piemonte, Lombardia e Friuli Venezia Giulia; venti forti meridionali, con rinforzi fino a burrasca forte, su Toscana, Marche, Umbria, e su tutte le regioni meridionali, con mareggiate lungo le coste esposte.

DOMANI RESTA L'ALLERTA. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani allerta arancione per rischio idraulico diffuso in Veneto sui bacini Po di Venezia-Tartaro; in Emilia, sulle pianura di Bologna e Ferrara, e di Modena e Reggio Emilia; su parte della Toscana meridionale e in Umbria sul bacino del Chiani Paglia. L'allerta è invece arancione per rischio idrogeologico localizzato sulla Liguria, sull'Oltrepò pavese in Lombardia e sul Veneto e l'Emilia occidentali, nonché sui restanti settori della Toscana e dell'Umbria. Allerta gialla, idraulica e idrogelogica, sulla quasi totalità del restante territorio nazionale, isole comprese.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

IL PRELIEVO AL BANCOMAT

La crisi spaventa: il denaro non circola, 38 miliardi di riserve in più

I cittadini accumulano per timore di nuove tasse, le imprese non investono perché non hanno fiducia nel futuro

Belgio, insetti da mangiare

Insetti a tavola dal 1 gennaio, più di 1 italiano su 2 è contrario

La maggior parte dei nuovi prodotti proviene da Paesi come la Cina o la Thailandia da anni ai vertici delle classifiche per numero di allarmi alimentari

Maltempo ponte della Liberazione - Nebbia al Passo del Tonale

Nuvole e temperature in calo: il meteo del 21 e del 22 ottobre

Le previsioni per sabato e domenica: il freddo inizia ad arrivare

A customer walks out of a KFC restaurant in Shanghai

Kfc e la lotta alla fame: dona il pollo fritto ai poveri

Il fast food, in collaborazione col Banco Aliminetare, è il primo a non buttare le eccedenze