Sabato 27 Febbraio 2016 - 12:15

Paura per Scamarcio: in ospedale per malore, sta meglio

Prima dell'alba il ricovero in codice rosso a Cassino per l'attore 36enne

Riccardo Scamarcio

Paura stamattina per i fan di Riccardo Scamarcio. Il 36enne attore pugliese era stato ricoverato stamattina prima dell'alba per un malore improvviso ma ora sta meglio. La notizia arriva dal suo ufficio stampa che spiega che che Scamarcio e era diretto in Puglia, dove vive, quando si è sentito male. Da lì la decisione di abbandonare l'autostrada per dirigersi verso l'ospedale Santa Scolastica di Cassino. giunto al pronto soccorso è stato immediatamente ricoverato in codice rosso. Dopo qualche ora ha firmato le dimissioni con l'intenzione di riprendere il suo viaggio per la Puglia dove probabilmente si sottoporrà ad ulteriori accertamenti. Massimo riserbo, comunque, sulle cause del malore. L'interprete di 'Tre metri sopra il cielo', 'Mine vaganti' e 'Manuale d'amore' è sentimentalmente legato alla collega Valeria Golino: sulla loro relazione ultimamente si era parlato molto, arrivando a ipotizzare una rottura dopo anni di fidanzamento: voci, però, smentite dalla stessa attrice.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Tom Hanks lancia programma di assistenza a veterani invalidi

Tom Hanks lancia programma di assistenza a veterani invalidi

Ha dato il via all'iniziativa insieme all'ex senatrice Elizabeth Dole

A Los Angeles in vendita la villa di DiCaprio per 2,4 milioni di dollari

A Los Angeles in vendita la villa di DiCaprio per 2,4 milioni di dollari

Quattro camere da letto, tre bagni e una piscina da mille e una notte

'Fuocoammare' di Rosi candidato italiano all'Oscar

E' 'Fuocoammare' di Rosi il film italiano candidato all'Oscar

Il film sui migranti ambientato a Lampedusa ha già vinto l'Orso d'oro a Berlino

E' morto il critico cinematografico Gian Luigi Rondi: aveva 94 anni

Morto critico cinematografico Gian Luigi Rondi: aveva 94 anni

Ha diretto la mostra di Venezia ed è stato presidente del Festival di Roma