Domenica 03 Aprile 2016 - 14:15

Maldini, Prati: Figura importante, mi aiutò tanto al Milan

L'ex attaccante ricorda l'allenatore con cui condivise l'esperienza rossonera a cavallo degli anni Sessanta e Settanta.

Cesare Maldini

Cesare "era una persona speciale, mi ha dato un aiuto importante quando sono arrivato al Milan. Sicuramente è stata una figura importantissima per me. Grande professionista, un'eleganza incredibile per il gioco del calcio. Perdiamo una grande persona, una bella persona, che andava oltre il 'semplice' giocatore". Così Pierino Prati, ex attaccante del Milan, ricorda a LaPresse Cesare Maldini, con cui condivise l'esperienza rossonera a cavallo degli anni Sessanta e Settanta. Maldini era nello staff del tecnico Nereo Rocco prima di assumere la guida della prima squadra. Da giocatore "era il capitano di tutti, l'immagine bella del Milan in quel momento. Nel suo ruolo straordinario, avanti nei tempi. Il classico libero, che faceva partire il gioco da dietro".

In rossonero, ricorda Prati, "vincemmo tutto. Il primo anno mi laureai capocannoniere, andai all'Europeo e vincemmo la Coppa dei Campioni". Cesare, aggiunge l'ex attaccante, "mi fece capire che era un lavoro serio. Avevo 19 anni, arrivavo da due esperienze di professionismo con Salernitana e Savona, ma il Milan era di un altro pianeta. Mi ha dato una mano a crescere. Mi ricordava che era il lavoro più bello del mondo, quanto fossi fortunato. Non potevo deluderlo".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inter  vs Milan

Tris Icardi ed Inter seconda: Milan ko 3-2, Montella rischia

Derby della Madonnina ricco di gol, colpi di scena ed emozioni. E Maurito manda i nerazzurri in paradiso

Borja Valero: "Sarà un derby intenso"

Inter-Milan, Borja Valero: "Sarà un derby intenso". Montella perde Kalinic

Manca poco alla stracittadina in programma domenica sera al Meazza. Stadio verso il tutto esaurito

AC Milan, allenamento pomeridiano

Verso Inter-Milan: Montella senza Kalinic, spazio ad André Silva

Tra i neroazzurri l'unico assente sicuro è Brozovic. Spalletti dovrebbe riavere a disposizione anche Cancelo