Giovedì 31 Dicembre 2015 - 23:15

Malagò: Bufera doping passata, movimento sempre più vincente

Dopo la bufera il presidente del Coni vede all'orizzonte un cambiamento nello sport italiano

Malagò.JPG

"Il peggio è alle spalle. La bufera è passata. Sono successe tante cose che questa federazione non si meritava e parlo del doping. Chi ha l'onere e l'onore di presiedere spesso viene coinvolto in responsabilità addirittura indirette". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, alla 10/a edizione del Giro d'Onore, in cui si premiano i ciclisti italiani, all'Unicredit Tower di Milano. "Il ciclismo - ha aggiunto - è sempre più pulito, sempre più vincente. Ci sono tanti campioni". Poi un appello alla stampa: "Non fate sconti, non fate regali. Ma non bisogna essere prevenuti, perché questo spesso inficia un percorso di mesi e di anni", ha concluso Malagò.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ciclismo, Adriatica-Ionica: Viviani forza quattro ma a Trieste festeggia Sosa

Il veneto vince l’ultima tappa in volata, davanti a Cavendish e Minali. Al colombiano la maglia azzurra della classifica generale

Ciclismo, Adriatica-Ionica: l’ultima tappa su LaPresse

Centodiciassette chilometri da Grado a Trieste. Sosa, leader della generale, ha 45 secondi di vantaggio su Ciccone. Il via alle 17:00

Ciclismo, Adriatica-Ionica: tris Viviani a Grado. Sosa ancora in maglia azzurra

Il veneto supera allo sprint Nizzolo e Hodeg confermandosi il miglior velocista in gara. Domani l’ultima tappa, dalle 17:00 su LaPresse

Ciclismo, Adriatica-Ionica: la quarta tappa su LaPresse

Duecentoventisei chilometri da San Vito di Cadore a Grado. Sosa, leader della corsa, proverà a difendere la maglia azzurra da Ravasi e Ciccone. Dalle 17:00 su LaPresse