Giovedì 04 Agosto 2016 - 18:15

Mafia, maxi-operazione in Usa: Fbi arresta 46 uomini di Cosa Nostra

Blitz in cinque Stati. In manette storici membri dei clan Genovese, Gambino, Lucchese e Bonanno

Mafia, maxi-operazione in Usa: Fbi arresta 46 affiliati a Cosa Nostra

 L'Fbi ha arrestato questa mattina in diversi Stati degli Usa, in particolare a New York, oltre 40 affiliati alle famiglie di Cosa Nostra Genovese, Gambino, Lucchese e Bonanno. Lo rende noto il Federal Bureau su Twitter. 

 

 

Secondo quanto riporta il New York Post, l'operazione è stata condotta in cinque Stati. Tra gli arrestati, che sono in tutto 46, vi è anche il boss di Filadelfia, Joseph Merlino, fermato nella sua residenza estiva in Florida.
Il blitz è scattato all'alba negli Stati di New York, in New Jersey, Florida, Massachusetts e Connecticut. Le accuse sono di estorsione, usura, traffico d'armi, contrabbando, frode assicurativa sanitaria.

 

La maggior parte delle attività criminali orbitavano intorno a New York City. Soprannominato 'East Coast LCN Enterprise', il gruppo portava avanti lo schema per arricchire i membri e i capi delle varie famiglie con violenza ed estorsione, incendio doloso, racket, vendita illegale di armi da fuoco e gestione illecita di saloni di gioco d'azzardo.

Alcuni degli affiliati citati nell'atto di accusa hanno soprannomi significativi, spiega il New York Post, come Nicholas 'Nicky la Parrucca' Vuolo, Anthony 'Tnoy lo storpio' Cassetta, John 'rimorchiatore' Togino e Eugene 'Gallo' O'Nofrio. Rischiano una pena fino a 20 anni di carcere.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Car emissions figures

Germania, Amburgo è la prima città a imporre divieti a veicoli diesel

I veicoli che non rispettino gli standard di emissioni Euro 6 non potranno circolare in una zona di 580 metri della trafficata Max-Brauer-Allee

Georgia, prima donna di colore candidata come governatrice

Stacey Abrams ha vinto le primarie democratiche, a novembre le elezioni

Bruxelles, Mark Zuckerberg al parlamento europeo

Facebook, Zuckerberg si scusa all'Ue. "No ingerenze in future elezioni"

Il fondatore del social network al Parlamento europeo. Tajani: "Monitoreremo"

Donald Trump riceve il presidente sudcoreano Moon Jae-in alla Casa Bianca

Nord Corea, Trump: "Possibile un rinvio del vertice con Kim"

L'incontro tra il presidente Usa e il leader nordcoreano è fissato per il 12 giugno a Singapore