Mercoledì 13 Gennaio 2016 - 11:30

Mafia e videopoker: 11 arresti e affari per 11 mln euro al giorno

Secondo gli inquirenti capo indiscusso del gruppo è l'imprenditore Luigi Tancredi, il 're delle slot'

Mafia e videopoker, 11 arresti e affari per 11 mln euro al giorno

Undici arresti e decine di perquisizioni a Roma e in Italia per un presunto giro di videopoker illegali gestito da un imprenditore ma di fatto in mano alla criminalità organizzata. Il gruppo, secondo la Direzione distrettuale antimafia di Roma, aveva messo in piedi un affare del valore di 11 milioni di euro al giorno. Le accuse a seconda delle posizioni vanno dall'associazione a delinquere con finalità agevolatrici della mafia, all'estorsione e l'intestazione fittizia di beni. Secondo gli inquirenti capo indiscusso del gruppo era l'imprenditore Luigi Tancredi, 50 anni, buona parte dei quali impiegati in attività legate a giochi e scommesse online, tanto da essersi guadagnato il soprannome di 're delle slot'. Da tempo aveva lasciato le attività di gioco legale e con l'aiuto della criminalità organizzata aveva costruito un impero del videopoker illecito parallelo a quello consentito, e più  remunerativo perché non versava alcun tributo all'erario.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-ACCIDENT

Genova, rabbia contro funerali di Stato: "No alle passerelle dei politici"

Sono 17 le famiglie che hanno optato per le esequie in forma privata: "I nostri figli non diventeranno un numero nell'elenco dei morti causati dalle inadempienze italiane"

Forte scossa di terremoto in Molise: epicentro a Montecilfone

Notte di scosse in Molise. La terra trema anche nelle Marche

Tanta paura, ma pochi danni. Alle 6 di mattina terremoto di magnitudo 2.6 sulla costa marchigiana anconetana

Preti pedofili in Pennsylvania, Santa Sede: "Dolore e vergogna"

Sono atti che "hanno tradito la fiducia e hanno rubato alle vittime la loro dignità e la loro fede"

Terremoto di magnitudo 5.2 in Molise. Piccoli crolli, paura

Avvertito nel Lazio, in Campania, in Abruzzo, nelle Marche e in Puglia. Paura ma nessun danno alle persone