Venerdì 22 Aprile 2016 - 09:15

Mafia, confiscati beni per 36 milioni tra Roma e Palmi

Tra i beni interessati dal provvedimento anche un prestigioso hotel della capitale

Mafia, confiscati beni per 36 milioni tra Roma e Palmi

Maxi confisca da 36 milioni da parte della Dia tra Roma e Palmi. Dalle prime ore della mattina, personale dei centri operativi Dia di Roma e Reggio Calabria e della polizia di Stato di Reggio Calabria e Palmi sta eseguendo un provvedimento di confisca, ai sensi della normativa in tema di misure di prevenzione, del patrimonio (stimato in circa 36 milioni di euro) già sottoposto a sequestro nel 2013, di due noti imprenditori di Palmi. 

La confisca è stata disposta dal Tribunale di Reggio Calabria - Sez.Misure di Prevenzione, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, a seguito di attività di indagine condotte  ai centri operativi Dia di Roma e di Reggio Calabria e dalla squadra Mobile di Reggio Calabria, dal commissariato di Palmi e dalla divisione Anticrimine della questura di Reggio Calabria, che hanno consentito di acquisire gli elementi necessari a dimostrare la sussistenza di rapporti tra i proposti e la cosca Gallico. Tra i beni confiscati risulta anche un prestigioso hotel di Roma, in uno dei quartieri più esclusivi della capitale.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nashville sparatoria in un locale

Usa, spari in una scuola in Indiana: due feriti, fermato sospetto

Colpita la Noblesville West Middle School di Indianapolis

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Mostro Circeo, Izzo a pm: "Nel '75 uccidemmo una 17enne veneta"

Ha raccontato ai magistrati la verità su Rossella Corazzin, sparita 43 anni fa dai boschi di Tai di Cadore mentre era in vacanza. Fu violentata da un branco di 10 uomini e poi ammazzata

L'esercito dei bambini scomparsi: in Italia sparisce un minore ogni 48 ore

Nel 2017 il Telefono Azzurro ha gestito 177 casi. Il Lazio la regione più problematica

La polizia di Frontiera Francese continua i controlli alla stazione di Bardonecchia

Migranti, trovato cadavere al confine tra Italia e Francia

Il corpo rinvenuto a Bardonecchia, nei pressi del sentiero montano dell'orrido del Frejus