Lunedì 29 Maggio 2017 - 09:30

Mafia, confiscati 28 mln di beni a imprenditore vicino ai clan

E' considerato vicino al clan di Barcellona e al clan 'Santapaola' di Catania

Mafia, confiscati 28 mln di beni a imprenditore vicino ai clan

Dalle prime ore della mattina la Dia di Messina, assieme al Centro operativo di Catania diretto dal dirigente di polizia di Stato Renato Panvino, sta eseguendo un decreto di confisca dei beni, emesso dal Tribunale di Messina, apponendo i sigilli al patrimonio di un noto imprenditore del settore del movimento terra, della produzione del calcestruzzo e del comparto agricolo. L'imprentitore è ritenuto contiguo alle cosche mafiose delle province di Messina e Catania, in particolare al clan di Barcellona e al clan 'Santapaola' di Catania. Il decreto è stato emesso a conclusione del procedimento avviato con la proposta di applicazione di misura di prevenzione patrimoniale a firma del direttore della Dia, Nunzio Antonio Ferla. Il provvedimento di confisca interessa aziende, terreni, fabbricati, veicoli e rapporti finanziari per un valore complessivo di oltre 28 milioni di euro. I particolari dell'operazione verranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si terrà alle 10.30, nella nuova sede della Sezione Operativa Dia di Messina, via Monsignor D'Arrigo 5, alla presenza del procuratore della Repubblica, Sebastiano Ardita, e dei sostituti procuratori Angelo Cavallo e Vito Di Giorgio.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, crollato un pezzo della scenografia della Turandot al Regio

Torino, cade pezzo di scenografia al Teatro Regio: feriti due coristi

L'incidente durante il secondo atto della Turandot

Fontane prese d'assalto dai turisti

Cambia il clima: gli ultimi tre anni tra i più caldi di sempre

Uno studio OMM. Anche il 2017 si colloca ai livelli degli altri due confermando una tendenza. Forte il riscaldamento Artico

Milano, presidio memoria lavoratori della Lamina

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda: morto il quarto operaio

Era sopravvissuto ma è rimasto in condizioni critiche per giorni. Nella disgrazia hanno perso la vita altri tre colleghi: uno era il fratello