Giovedì 07 Gennaio 2016 - 15:00

Mafia Capitale, legale Ozzimo: Accolta tesi pm, monito a politica

L'ex assessore alla Casa di Roma condannato a due anni e due mesi

L'ex assessore alla Casa di Roma Daniele Ozzimo condannato per Mafia Capitale

"E' stata accolta in toto la tesi della procura ma rimaniamo perplessi davanti alla difficoltà di motivare una sentenza di condanna". Così Luca Petrucci, legale dell'ex assessore alla Casa del Comune di Roma Daniele Ozzimo dopo la condanna a due anni e due mesi di carcere per corruzione nell'ambito del processo Mafia Capitale. "Una volta in cui la procura riconosce, chiedendo l'assoluzione, che non vi è nessun asservimento della funzione - sottolinea Petrucci -, Ozzimo viene condannato per aver preso 20mila euro in campagna elettorale regolarmente registrati, e perché ha chiesto a Buzzi di far lavorare una povera diavola, per altro licenziata 4 mesi dopo, a 300 euro al mese. Credo che sia un monito per la politica italiana e credo che nessun politico ne possa uscire vivo".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nubi e foschia, il meteo del 18 e del 19 ottobre

Temperature stabili ma arriva la prima nebbia: le previsioni di oggi e domani in Italia

Inaugurazione di 'Inno alla Bellezza' e anteprima dello spettacolo dell'Albero della vita in ex Area Expo

Expo, Anac manda atti a tre Procure

Evidenziate anomalie nella maggior parte delle 25 procedure analizzate

Brescia, Processo d'appello per Massimo Bossetti

Caso Yara, test dna che inchioda Bossetti valido, analisi irripetibile

Le motivazioni della sentenza con cui i giudici hanno condannato all'ergastolo il muratore di Mapello