Sabato 24 Giugno 2017 - 17:15

Macron e Schwarzenegger contro Trump: Make the planet great again

Una implicita ma chiara critica sui social per la decisione del presidente di ritirare gli Usa dall'accordo sul clima di Parigi

Parigi, Emmanuel Macron incontra Arnold Schwarzenegger

'Make the planet great again', rendiamo di nuovo grande il pianeta. È il messaggio che il presidente francese Emmanuel Macron e l'attore americano Arnold Schwarzenegger hanno lanciato insieme sui social network per colpire il presidente americano Donald Trump. Una implicita ma chiara critica per la decisione del magnate repubblicano di ritirare gli Usa dall'accordo sul clima di Parigi, con cui hanno fatto il verso allo slogan della sua campagna elettorale 'Make America great again', cioé rendiamo di nuovo grande l'America. Macron è apertamente critico sulle scelte ambientali di Trump, e il volto di 'Terminator' ed ex governatore della California è al suo fianco.

Nel video di 10 secondi diffuso su Twitter, l'americano afferma che con Macron ha "parlato di questioni ambientali e di un futuro verde", e il francese continua dicendo che "assieme" lavoreranno per "rendere il pianeta grande di nuovo". Ad aprile, Schwarzenegger ha ricevuto in Francia la Legion d'onore per il suo impegno ambientale. Per quell'occasione, aveva detto: "Abbiamo creato questo pasticcio e ora dobbiamo risolverlo, non importa chi sia presidente".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Militanti ceceni prendono in ostaggio oltre 1000 tra donne e bambini in una scuola a Ossezia, Russia

Russia, accoltella otto passanti: Isis rivendica l'attentato

L'assalitore è un giovane del posto le autorità russe avevano scartato la pista del terrorismo

Germania, arrestati due adolescenti per attacco a Wuppertal

La polizia cerca altri due uomini di 23 e 29 anni legati ai fatti

Attentato Barcellona, continua l'omaggio floreale per le vittime

Barcellona: "La cellula voleva colpire la Sagrada Familia"

Si tratterebbe di Younes Abouyaaqoub, cittadino marocchino di 22 anni. Identificata la terza vittima italoargentina, Carmen Lopardo