Venerdì 28 Aprile 2017 - 11:15

Macedonia, irruzione in Parlamento: oltre 100 feriti

Un gruppo di manifestanti stanotte ha occupato l'edificio per chiedere che la stabilità istituzionale venga ripristinata

Macedonia, irruzione in Parlamento: oltre 100 feriti, anche 8 deputati

Centinaia di manifestanti hanno istituito un presidio di fronte al Parlamento macedone dopo che la polizia li ha costretti a lasciare l'edificio che hanno occupato per alcune ore la notte scorsa. Gli scontri si sono conclusi con almeno un centinaio di feriti, di cui otto deputati, tra cui la leader dell'opposizione socialdemocratica, Zoran Zaev. I manifestanti hanno annunciato che non se ne andranno fino a quando la situazione politica diventerà più chiara e la normalità istituzionale sarà ripristinata. Il leader dell'alleanza conservatrice VMRO-DPMNE ed ex primo ministro, Nikola Gruevski, ha condannato oggi l'attacco a membri dell'opposizione e ha chiesto alla polizia di individuare i responsabili.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

La Proactiva Open Arms in azione al largo della Libia

Open Arms: "Nessuna denuncia contro l'Italia". La Libia respinge le accuse

Per l'ong la guardia costiera libica è colpevole di omissione di soccorso e omicidio colposo in relazione alla morte di due migranti. Tripoli nega: "Solo calunnie"

Foto diffusa dal profilo Instagram di Kensington Palace - Credit: Matt Porteus

Il principe George compie 5 anni: tanti auguri al royal baby più amato

Pioggia di messaggi affettuosi sui social. E in dono arriva anche una moneta commemorativa

Usa, barricato nel market di Hollywood uccide una donna: bloccato

Prima ha sparato alla nonna e alla fidanzata: durante la fuga si è rifugiato nel supermercato prendendo in ostaggio diverse persone. Alla fine si è arreso

TOPSHOT-LIBYA-EU-MIGRANTS-RESCUE

Migranti, Open Arms accusa Libia e Italia. Viminale: "Bugie, li denunciamo"

La nave sbarca in Spagna con a bordo i cadaveri della donna e del bimbo recuperati a largo delle coste della Libia e Josepha, unica sopravvissuta al naufragio