Lunedì 10 Aprile 2017 - 14:45

M5S: Tagliare i privilegi di potere del sindacato tradizionale

"Difendere il lavoratore significa anche promuovere forme nuove di democrazia e partecipazione sui luoghi di produzione"

Ivrea, la convention M5S

 "Difendere il lavoratore significa anche promuovere forme nuove di democrazia e partecipazione sui luoghi di produzione, tagliando al tempo stesso i vecchi privilegi e le incrostazioni di potere del sindacato tradizionale. La presenza e l'incidenza del lavoratore nella governance della propria impresa, per il movimento 5 stelle, va disintermediata". E' parte del programma lavoro del M5S che avvia oggi la discussione in merito sul blog.

M5S si esprime anche sul tema "delle pensioni delle tutele per le professioni gravose, dei cosiddetti "precoci" e soprattutto la grande questione della flessibilita' in uscita". "La riforma Fornero ha inchiodato al lavoro molti, troppi anziani, mentre due generazioni di ragazzi preferiscono ormai migrare all'estero pur di non essere sottopagati o marcire in casa, sul divano di mamma e papà", si legge. "Come modificare i parametri di uscita dal lavoro per ringiovanire le imprese in cerca di competitivita' e la pubblica amministrazione in cerca di efficienza? Ecco su cosa vi chiediamo di esprimervi. Riprendete in mano il Paese".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Quirinale, Consultazioni

Salvini: "Pace fiscale e autonomia le priorità". E insiste su Savona al Mef

Una persona che vuole ridiscutere le regole europee "è un vanto per l'Italia, non un disvalore"

Quirinale, terzo giro di consultazioni per la formazione del nuovo governo

Berlusconi attacca: "FI non sosterrà il governo, incompatibili con M5S"

Il leader forzista si scaglia contro "l'ideologia pauperista e giustizialista dei grillini"

Giuseppe Conte arriva alla Camera per le consultazioni

Conte incontra i partiti. Colle: "Problema non sono veti, ma diktat a Mattarella e premier incaricato"

Salvini e Di Maio blindano Savona. Irritazione del Quirinale: "Non si limiti autonomia del presidente del Consiglio"

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Il governo di Conte parte con lo scetticismo degli industriali

Nulla di quanto è stato paventato dal neo premier è in linea con i desiderata di Confindustria, nemmeno Tav e Tap, eppure Di Maio e Salvini non sembrano preoccuparsi