Lunedì 10 Aprile 2017 - 14:45

M5S: Tagliare i privilegi di potere del sindacato tradizionale

"Difendere il lavoratore significa anche promuovere forme nuove di democrazia e partecipazione sui luoghi di produzione"

Ivrea, la convention M5S

 "Difendere il lavoratore significa anche promuovere forme nuove di democrazia e partecipazione sui luoghi di produzione, tagliando al tempo stesso i vecchi privilegi e le incrostazioni di potere del sindacato tradizionale. La presenza e l'incidenza del lavoratore nella governance della propria impresa, per il movimento 5 stelle, va disintermediata". E' parte del programma lavoro del M5S che avvia oggi la discussione in merito sul blog.

M5S si esprime anche sul tema "delle pensioni delle tutele per le professioni gravose, dei cosiddetti "precoci" e soprattutto la grande questione della flessibilita' in uscita". "La riforma Fornero ha inchiodato al lavoro molti, troppi anziani, mentre due generazioni di ragazzi preferiscono ormai migrare all'estero pur di non essere sottopagati o marcire in casa, sul divano di mamma e papà", si legge. "Come modificare i parametri di uscita dal lavoro per ringiovanire le imprese in cerca di competitivita' e la pubblica amministrazione in cerca di efficienza? Ecco su cosa vi chiediamo di esprimervi. Riprendete in mano il Paese".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Genova, crollo Ponte Morandi: continuano le ricerche dei dispersi e la messa in sicurezza

Genova, Renzi contro Di Maio: "Autostrade finanziava Lega e Conte era legale Aiscat"

Il senatore Pd rimanda al mittente le accuse di aver ricevuto soldi dai Benetton per le campagne elettorali

ITALY-ACCIDENT-BRIDGE-COLLAPSE

Genova, l'Independent attacca il governo: "Stolte accuse all'Ue"

Editoriale durissimo: "La gang di populisti ha cercato di sfruttare il tragico crollo del ponte a fini politici". La commissione: "Sicurezza spetta a concessionario"

Bari, iniziativa Coldiretti per salvare il grano italiano

Motovedetta italiana salva 170 migranti. Salvini attacca: "Non avvertiti"

Il barcone era nelle acque Sar maltesi ed è stato riaccompagnato dalle motovedette di La Valletta verso quelle italiane. Il ministero degli Interni: "Li riportino a Malta"