Sabato 24 Settembre 2016 - 12:15

Grillo a Palermo: Cambiano legge elettorale perché ci siamo noi

Si alza il sipario a Palermo per il raduno 'Italia 5 Stelle' con un'ora di ritardo. Presente la sindaca Appendino, Raggi assente

Movimento 5 stelle

"E' il nostro momento. Stanno cambiando la legge elettorale e la costituzione proprio perche' esistiamo noi". Lo dice Beppe Grillo in diretta streaming su facebook mentre visita il mercato di Ballarò a Palermo prima di andare al Foro italico.

"Siamo di fronte a una seconda generazione che non ha conosciuto l'entusiasmo delle origini. Ecco, dobbiamo innestare in loro l'entusiasmo iniziale. Bisogna tornare alla visione iniziale: come vogliamo vivere tra dieci anni?", ha aggiunto Grillo ai cronisti. "La Sicilia è sempre stato il nostro punto di riferimento", ha aggiunto Grillo al Foro italico, rispondendo a chi gli chiedeva se dalla Siciia partisse la seconda fase del M5s.

Alla domanda se i parlamentari cinquestelle fossero stanchi delle vicende politiche, Grillo ha risposto: "E' chiaro che la politica logora dopo un po'. I miei sono stanchi ma non sono tentati dal potere".  "La fase due - ha spiegato - è per dire che abbiamo una seconda generazione che va sensibilizzata sugli argomenti".
 

AL VIA IL RADUNO DEL MOVIMENTO 5 STELLE. "Problemi tecnici". Così spiegano dallo staff il motivo del ritardo dell'inizo del terzo raduno nazionale del Movimento 5 Stelle.  L'arrivo della sindaca di Torino Chiara Appendino è stato accolto dai lunghi applausi dei simpatizzanti. "Ogni selfie, un euro per sanare il debito di Torino", scherza la sindaca, a cui fa eco il senatore Alberto Airola. "Chi fa il sindaco ha un compito principale: ricucire il legame tra le istituzioni e la città. Roma è una città difficile, ma anche noi abbiamo le nostre difficoltà", aggiunge Appendino. "Sarò contenta quando avrò risolto i problemi dei torinesi", conclude.

Il raduno dal titolo 'Italia a 5 stelle' inizia perà all'insegna delle polemiche. Infatti Federico Pizzarotti ha atteso la kermesse pentastellata per lanciare il suo 'j'accuse'  più tagliente al padre del M5S. Il nome di Beppe Grillo non compare, ma il giudizio è chiaro e durissimo. "Il garante che si mostra vicino ad alcuni e lontano da altri non può essere garante di nulla, né può essere a garanzia di alcunché. Un garante non parteggia mai. Parliamo poi di una sospensione che, lo sanno tutti ma si fa finta di niente, non esiste in nessun regolamento del Movimento. È stata creata ad personam", scrive su Facebook il primo cittadino ancora sospeso dal Movimento. E spiega che non parteciperà alla manifestazione del 24 e del 25 al Foro italico perché "i vertici del Movimento hanno negato a Parma, ai suoi consiglieri comunali e agli attivisti la possibilità di installare il gazebo informativo, al contrario di quello che è avvenuto  nelle edizioni precedenti".

C'è attesa per Davide Casaleggio che potrebbe per la prima volta prendere la parola dal palco Cinquestelle. Il palco 'politico' comincerà nel pomeriggio dalle 17 ed è previsto prosegua fino alle 20. Stesso schema domenica: al mattino dalle 10 gazebo e agorà; palco politico anticipato alle 14, ultimo intervento previsto per le 18. La chiusura è affidata a Beppe Grillo.

In qualità di portavoce del M5S saliranno sul palco: Beppe Grillo, Airola, Appendino, Bonafede, Borrelli, Brescia, Castelli, Cioffi, Crippa, Di Battista, Di Maio, Fantinati, Ferraresi, Fico, Giannarelli, Giarrusso, Girotto, La Rocca, Mannino, Martelli, Nugnes, Puddu, Ruocco, Sibilia, Villarosa, Zolezzi. Ci saranno anche gli interventi di Petra Reski, Walter Stahel, Rob Hopkins e Dario Fo. Si esibiranno l'Orchestra Todrani, i Merce Fresca e Gigi D'Agostino a partire dalle 22.

Presentano la kermesse Rosita Celentano e Claudio Gioè. Ad animare la nottata di sabato ci sarà alla consolle il dj Gigi D'Agostino.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Insulta e augura stupro a sindaca di Cinisello Balsamo: denunciato

Insulta e augura stupro a sindaca di Cinisello Balsamo: denunciato

Diffamazione aggravata per un 24enne dopo le sue frasi su Facebook

Tar annulla nomine di 5 direttori di musei volute da Franceschini

Tar annulla nomine di 5 direttori musei. Franceschini: Non ho parole

Per il tribunale amministrativo sarebbe stato illegittimo ammettere stranieri e i criteri del concorso sarebbero stati "magmatici"

Al via il processo Marra: giudici decidono su Raggi teste

Il processo Marra slitta a domani: Campidoglio parte offesa

La sindaca Raggi: "Se chiamata rispetterò la legge"