Giovedì 21 Settembre 2017 - 14:15

M5S, sindaco Bagheria: "Mi autosospendo, fiducia in magistratura"

Patrizio Cinque è indagato per abuso d'ufficio nell'ambito di un'inchiesta della procura di Termini Imerese sulla gestione del servizio dei rifiuti

"Ho piena fiducia nella magistratura, risponderò alle accuse e spiegherò tutto, anche a Voi, ma ogni cosa va fatta a suo tempo. Nel mentre, però, ho deciso di autosospendermi dal MoVimento 5 Stelle. E' così che ritengo debba comportarsi un amministratore. Il Movimento 5 Stelle è la mia seconda pelle e non posso permettermi che venga colpito, quindi che colpiscano me ma lascino in pace il Movimento 5 Stelle". Così Patrizio Cinque, sindaco (ex) Cinquestelle di Bagheria indagato per abuso d'ufficio nell'ambito di un'inchiesta della procura di Termini Imerese sulla gestione del servizio dei rifiuti.

"Come tutti sapete - spiega-, ieri mi è stata notificata una misura cautelare per un'indagine della procura di Termini Imerese. Certo è dura leggere quella ridda di accuse ma, come già detto, chiarirò tutto. Penso di non aver mai tradito il mandato che i bagheresi mi hanno affidato. Volevano che la città cambiasse completamente, che si riscattasse, che riacquistasse la dignità che gli è stata rubata. Ce la metto tutta, ce la mettiamo tutta, dalla mattina alla notte e penso che i risultati cominciano a vedersi". 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Senato - Presentazione della relazione finale della commissione Antimafia

Mafia, Minniti: "Troppo silenzio in campagna elettorale. Rischio infiltrazioni"

La commissione bicamerale Antimafia presieduta da Rosy Bindi lancia l'allarme

Università Angelicum. Paolo Gentiloni incontra gli elettori

Embraco, Calenda sui fondi alla Slovacchia: 'Così non è mercato'

Intervista al ministro per "Upday for Samsung": "Delle buone intenzioni della Ue non me ne faccio niente. Verificare se sono stati usati per attrarre aziende

Messa in occasione dei 50 anni della Comunità di Sant'Egidio.

Ema, Tajani scrive a Juncker: "Chiesti tutti i dettagli dell'offerta olandese"

Necessari "per permettere al Parlamento di deliberare sulla questione in modo significativo e informato"

Gentiloni scrive a suoi elettori: "Non fidatevi delle promesse mirabolanti"

Il premier veste i panni del candidato e in una lettera si rivolge ai suoi concittadini