Giovedì 14 Settembre 2017 - 13:45

M5S Sicilia, minacce di morte al candidato che ha fatto ricorso

Duri attacchi fino a "ti squaglio, bastardo" contro Marco Giulivi reo di aver chiesto (e ottenuto dal tribunale) la ripetizione delle "Regionarie"

Beppe Grillo annuncia il cadidato alle prossime elezioni regionali in Sicilia

Insulti e minacce di morte sul web contro Mauro Giulivi, il militante Ciquestelle siciliano che ha fatto ricorso contro il M5S per la sua esclusione dalle regionarie in Sicilia. Le offese corrono sui social network e sono a opera di simpatizzanti del Movimento. Per questo, Giulivi ha deciso di pubblicarle sul proprio profilo facebook in un album intitolato significativamente 'A futura memoria'.

Si va da "Pussa via schifoso" a "Che miserabile che sei, se non ti garba vattente tranquillamente con il Pd, mica te lo ha ordinato il medico di candidarti per forza con il Movimento, affettuosamente vaffanculo" fino alle minacce esplicite espresse da un uomo che mette in calce anche il proprio nome e cognome con tanto di numero di cellulare. "Ringrazia che sto a Varese o ti asfaltavo bastardo - scrive -. Se abitavamo vicino ti squagliavo" segue sequela di epiteti poco incoraggianti rivolti a Giulivi e alla ex candidata sindaco di Genova Marika Cassimatis.

Giulivi ha ottenuto, nei giorni scorsi dal tribunale di Palermo, il congelamento della vittoria alle "Regionarie" di Giancarlo Cancelleri (nella foto, con Beppe Grillo) e l'ingiunzione a ripetere le elezioni. L'avvocato di Giulivi, Lorenzo Borré, intervistato ieri da Lapresse, ha detto che non ci sono, allo stato trattative in corso con l'M5S e che le "Regionarie" andrebbero ripetute.

Sulla vicenda abbiamo chiesto ancora il parere dell'avvocato Borré: "Le minacce a Mauro Giulivi sono la conseguenza di dinamiche malate che si innestano quando con false notizie si demonizza il malcapitato di turno. Del resto lo stesso Alessandro Manzoni, ben prima dell'avvento dei social (!) network, ricordava che una peculiarità dell'animo umano è quella di poter odiare qualcuno anche se non lo si conosce".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ostia, chiusura campagna elettorale ballottaggio per presidente municipio

Ostia blindata per il ballottaggio, urne aperte: si vota fino alle 23

Dopo la testata di Spada al giornalista Rai, due manifestazioni per dire no alla mafia e l'attacco intimidatorio alla sede del Pd, oggi nei 183 seggi agenti in borghese, Digos ed esercito

Centrosinistra, Renzi sente Prodi: "Colloquio lungo e cordiale". Fassino incontra Pisapia

Il segretario Pd assicura: "Avremo una coalizione di qualità". L'ex sindaco di Torino: "Significativi passi avanti"

Ostia, ballottaggio M5S-Cdx tra allarme sicurezza e incubo astensionismo

Un voto che, a suo modo, rappresenta un test di rilevanza nazionale

Dibattito confronto tra le candidate presidenti del X Muncipio

Ostia,ballottaggio blindato ma si chiude senza big. Scintille Meloni-M5S

Al primo turno la candidata pentastellata Di Pillo è stata la più votata con il 30,21%, seguita da quella del centrodestra Picca con il 26,68%