Venerdì 18 Novembre 2016 - 16:15

Firme false M5S, 8 indagati in Sicilia. Renzi: Da onestà a omertà

La deputata sicilia La Rocca si è autospesa: ha collaborato alle indagini e avrebbe tirato in ballo nomi eccellenti

M5S, otto indagati per firme false. La Rocca si autosospende

Sono otto, tra attivisti e onorevoli, i 5Stelle indagati dalla procura di Palermo per aver ricopiato in fretta e furia, secondo l'accusa, più di mille firme per presentare la lista alle Amministrative di Palermo, fondamentale per candidarsi alle politiche del 2013. Lo riferisce Live Sicilia, che questa mattina ha dato la notizia. I presunti indagati saranno interrogati al Palazzo di giustizia dal procuratore aggiunto Bernardo Petralia e dal sostituto Claudia Ferrari.

Tra quelli che hanno collaborato con gli investigatori della Digos, la deputata regionale Claudia La Rocca, che oggi avrebbe annunciato di volersi sospendere dal Movimento. La Rocca, oltre ad aver vuotato il sacco, spiegano fonti della procura, avrebbe tirato in ballo una serie di nomi eccellenti nel movimento siciliano.

DI MAIO: SOSPENDETEVI. "Chiediamo a tutti gli indagati nell'inchiesta di Palermo di sospendersi immediatamente dal MoVimento 5 Stelle non appena verranno a conoscenza dell'indagine nei loro confronti a tutela dell'immagine del Movimento e di tutti i suoi iscritti", scrive Luigi Di Maio sul blog di Beppe Grillo

RENZI: 'ORA OMERTA''. "Pensate che chi gridava 'onesta' onesta'' ora ha solo cambiato una consonante e dice 'omerta' omerta'' e si ritrova a difendere le loro firme false". Così il premier Matteo Renzi intervenendo al seminario 'Di riforme si mangia' organizzato dalla senatrice Federica Chiavaroli e dalla Fondazione Costruiamo il Futuro nella sala Koch del Senato.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

i Maio: GLi attacchi del Pd ci aiuteranno ad arrivare al 40%

Di Maio: Gli attacchi del Pd ci aiuteranno ad arrivare al 40%

"Voliamo alto. Dobbiamo cambiare il Paese con il coraggio di andare oltre gli schemi"

Ue, M5S: No uscita unilaterale da euro, sì a moneta fiscale

Ue, M5S: No uscita unilaterale da euro, sì a moneta fiscale

"Una moneta che possa restituire al governo la capacità di effettuare un piano di investimenti"

M5S: Firme Raggi autentiche anche se ci fosse errore formale

M5S: Firme Raggi autentiche anche se ci fosse errore formale

"E' legittimamente sindaco di Roma votata da più di due terzi degli elettori romani"

Roma, presunte incongruenze raccolta firme Raggi. Sindaca replica: Nessuna irregolarità

Anomalie in firme per Raggi. Sindaca: Nessuna irregolarità

Un servizio delle Iene mette in luce incongruenze. Il Pd attacca: "Di Maio e Grillo non hanno nulla da dire?"