Martedì 12 Gennaio 2016 - 18:00

M5S, Grillo: Pd ha numero indagati degno organizzazione criminale

Il comico genovese accusa il Partito democratico di avere 'il monopolio immorale'

Botta e risposta a distanza tra Grillo e il Pd dopo la vicenda Quarto

"Il Pd negli ultimi anni conta indagati, rinviati a giudizio e spesso condannati a centinaia e senza contare gli uomini piazzati nelle partecipate e nelle aziende parastatali: numeri degni di un'organizzazione criminale. Un primato nazionale. Come il Pd nessuno mai". Lo scrive sul suo blog Beppe Grillo, dopo gli scambi di accuse a distanza per la vicenda Quarto (Napoli), che coinvolge consiglieri e la sindaca del M5S, Rosa Capuozzo. Secondo il comico genovese "il Pd ha il monopolio immorale, il record degli indagati, ma i giornali ben ricompensati preferiscono ometterlo. Quando indagano un sindaco non specificano mai di che partito è, perchè nove volte su dieci è del Pd". "Solo gli indagati nell'anno appena trascorso sono 83 e nonostante il 2016 sia iniziato da pochi giorni il numero e' aumentato: l'ultimo datato ieri e' il sindaco piddino di Como. Domani chi lo sa!", aggiunge Grillo riportando sul blog un elenco di nomi degli indagati e lanciando l'hashtag: #PiddiniCostituitevi.

RENZI PAGA EDITORI CONTRO DI NOI. Grillo attacca poi direttamente il premier e segretario del Pd Renzi: "Il Bomba fiorentino, mai eletto, in crollo verticale nei sondaggi, che teme le Comunali di questa primavera più della guardia di finanza in Banca Etruria e ha da poco regalato 120 milioni agli editori per continuare a garantirsi la solita propaganda di regime diffamatoria nei confronti del M5S".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Crollo Genova, i vigili del fuoco proseguono ispezione area ponte

Genova, Mit e Autostrade nel mirino. Pressing per dimissioni Ferrazza

Bufera sull'architetto alla guida della commissione d'inchiesta del ministero

Genova, crollo Ponte Morandi: le case evacuate della zona rossa sotto al ponte

Genova, M5S: "Forza Italia e Pd hanno favorito i concessionari autostradali"

Per i pentastellati "sono stati proprio i governi di centrodestra e centrosinistra a costruire un sistema insano"

Genova, il giorno dopo il crollo del ponte

Genova, Governo all'opera: studia 'piano Giorgetti' e dialoga con Fi

La proposta del sottosegretario alla presidenza del Consiglio: "Non riguarderà solo autostrade e ponti ma anche le scuole. Sarà un'operazione di manutenzione senza precedenti"

Genova, crollo Ponte Morandi: Matteo Salvini sul luogo del disastro

Autostrade, l'ipotesi nazionalizzazione agita il governo e la Lega

Fa discutere anche il voto del Carroccio, nel 2008, a favore della conversione del decreto 'Salva Benetton'