Martedì 12 Settembre 2017 - 09:45

M5S, Di Maio: "Se iscritti vorranno sarò candidato premier"

"Non siamo populisti, il nostro modello è il Nord Europa"

M5S, Di Maio: "Se iscritti vorranno sarò candidato premier"

"Ho sempre detto che se i nostri iscritti vorranno individuare me come condidato premier ci sarò. Faremo le votazioni degli iscritti le prossime settimane e proclameremo questo nome. Non sarà nè una incoronazione né un'investitura, dal giorno dopo non vediamo l'ora di presentare il nostro programma al Paese e faremo conoscere agli italiani tutti i nostri candidati ministri. Ma fino ad allora nessun nome, siamo una squadra". Così il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio ospite di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto a Circo Massimo su Radio Capital.

"Il fatto di essere chiamati populisti è anche dovuto al tentativo di associare il M5S a movimenti come quello di Le Pen ma noi abbiamo sempre respinto il tentativo di accomunarci a queste forze politiche. Se per populisti intendete che siamo gli unici a rinunciare ai voli di stato e all'auto blu allora siamo populisti. Ma a Cernobbio ho ribadito che quando guardiamo a un modello politico alternativo guardiamo ai paesi del Nord Europa"
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roma, Giuseppe Conte esce dalla sua abitazione

Governo, ore decisive. Conte al lavoro sui ministri. Ipotesi 'spacchettare' Tesoro e Finanze

Dopo l'ultimatum di Salvini e Di Maio, il premier incaricato potrebbe salire al Colle per un incontro informale. Resta nodo Savona all'Economia, su cui si sta tentando l'ultima mediazione

Trasmissione televisiva 'in 1/2 ora'

Governo, Da Tardelli a Savona è un economista il nuovo incubo dei tedeschi

I giornali di Berlino contro l'uomo indicato da Lega e M5S al ministero dell'Economia. Il motivo: le sue posizioni sull'euro

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, Salvini: "O si parte o non tratto più". Di Maio: "Chiudere in 24 ore"

Polemiche su Paolo Savona all'Economia. Macron chiama Conte