Venerdì 07 Luglio 2017 - 16:30

Dalla t-shirt alla cover: apre lo store con i gadget del M5S

Il Movimento crea un nuovo modo per ottenere finanziamenti

Dalla maglietta 'Keep calm and Movimento 5 stelle al Governo' al salvadanaio con su scritto 'onestà'. Dalla cover per smartphone che recita le parole di Gianroberto Casaleggio 'È difficile vincere con chi non si arrende mai' al notebook '#iodicono', buono per tutte le stagioni. 'Apre' oggi lo Store Online ufficiale del MoVimento 5 Stelle.

Ad annunciare l'iniziativa, neanche a dirlo, un post sul blog di Beppe Grillo. Quattro i 'reparti' on line: abbigliamento, cover, gadget (che verrà presto ampliato, assicurano i pentastellati) e linea eco. I ricavati delle vendite, si legge, "andranno esclusivamente in iniziative per lo sviluppo del MoVimento 5 Stelle e dei suoi strumenti di democrazia diretta". "I prodotti, - si legge - "pensati per dare ai cittadini la possibilità di dare un contributo allo sviluppo del MoVimento 5 Stelle e di ricambiare con un piccolo prodotto" avranno un prezzo speciale per i gruppi di attivisti locali che utilizzeranno i gadget per le attività di autofinanziamento.

I prezzi 'di listino', in realtà, sono tutt'altro che economici. Le cover per i cellulari il prodotto più caro: ci vogliono 21,90 euro per aggiudicarsi sia quella 'only logo' del M5S sia quelle con il disegno di Grillo e Casaleggio in moto in occasione della kermesse a Imola nel 2015 o quella 'francescana' raffigurante la marcia verso Assisi per il reddito di cittadinanza. In vendita a 19,90 euro le magliette (tra le quali spicca quella con su scritto 'L'onestà è tornata di moda'), a 7 euro. Nove euro i mausepad (ci sono quelli più sognanti 'Mira alla luna, anche se la mancherai atterrerai tra le stelle' e quelli più intransigenti '#iodicono'), a 11,50€ l'orologio sveglia digitale da tavolo, mentre l'orologio da parete è disponibile in due versioni (da 11,90 e 19,90 euro). Ci vogliono invece ben 15 euro per iniziare a risparmiare con il salvadanaio che grida 'onestà'. Più economici la sacca (6,50 €), l'agendina (5,50€), il block notes (4 €) e il segnalibro (davvero per tutte le tasche a 1,70 €).

È per una buona causa, è la linea dei pentastellati: "Il MoVimento 5 Stelle ha rinunciato a 42 milioni di euro di finanziamento pubblico e a qualsiasi forma di finanziamento con soldi pubblici come la farsa del due per mille e accetta solo piccole donazioni spontanee, da oggi anche tramite i gadget che trovate nello store", si legge sul blog di Grillo. I commenti al post non sono però tutti entusiasti: "Già vedo la prima pagina della Repubblica....", scrive Luca. "Ma per favore: ovviamente va bene ma non doveva essere messo qui. L'uscita si presta ad essere usata politicamente contro il M5S", gli fa eco Aldo. C'è poi chi vuole andare fino in fondo all'iniziativa: "Quanti addetti prevede? Che contratto hanno? Come sono retribuiti? Trasparenza per trasparenza, fate vedere come date il buon esempio. Non vorrei accadesse come nei sindacati che combattono certe forme contrattuali di lavoro per poi applicarle al loro interno", scrive Gianfranco. E Nando: "Spero vivamente di vedere 'solo' prodotti Made in Italy, ogni attivista ne capirebbe il prezzo di vendita. Finanziamo il Movimento e il 'nostro' mercato interno..". Non mancano, tuttavia, i militanti che apprezzano l'iniziativa: "I partiti deve finanziarli chi ci crede quindi ben vengano iniziative di questo tipo", dice Marco. Adolfo invece suggerisce: "Si potranno aggiungere altri prodotti che utilizzano i giovani, dai cappellini ai giubbotti in plastica e ombrelli, visto che la campagna elettorale si farà d'inverno"

Scritto da 
  • Nadia Pietrafitta
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Rospigliosi. Convegno "Il Lavoro che cambia"

Bonus giovani, Poletti: "Clausola anti-licenziamenti"

Non ancora definito se gli incentivi assunzione saranno destinati solo agli under 29

Nuovo rimpasto in Campidoglio, via Mazzillo: da Livorno arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia giunta: via Mazzillo, arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia ancora e ha scelto l'assessore della giunta Nogarin che oggi si è dimesso

Vitalizi, Zanda: "Pd non ha nessuna intenzione di insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

Vitalizi, Zanda: "Pd non vuole insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

I pentastellati attaccano: "E' d'accordo il collega Sposetti nell'affossare il testo, ma non può dirlo apertamente"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

"Si dovrebbe fare una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualità"