Giovedì 23 Marzo 2017 - 15:15

M5S, Casaleggio: Noi al 30% grazie a Rousseau e internet

"Abbiamo cambiato le regole dei partiti e dei mass media tradizionali"

M5S, Casaleggio: Noi al 30% grazie a Rousseau e internet

"Attraverso l'utilizzo di Internet, abbiamo cambiato le regole dei partiti politici e dei mass media tradizionali". Così Davide Casaleggio in un articolo di The World Post riportato sul blog di Beppe Grillo. "In Italia, questa evoluzione è stata resa possibile in parte grazie a Rousseau, sistema operativo del MoVimento 5 Stelle, che consente ai cittadini di partecipare alle attività del movimento. Sono oltre 140mila le persone che offrono il loro contributo diretto in Italia. Il nome Rousseau è stato scelto in omaggio al famoso filosofo europeo che riteneva che l'unico modo per conoscere i desideri e le aspirazioni delle persone fosse interrogarle direttamente", aggiunge.

"Attraverso questo modello di democrazia partecipata, il MoVimento 5 Stelle ha raggiunto circa il 30 per cento nei sondaggi nazionali - spiega Davide Casaleggio -. Attraverso l'utilizzo di Internet, abbiamo cambiato le regole dei partiti politici e dei mass media tradizionali. Oggi, il MoVimento 5 Stelle può scegliere i propri candidati online. I cittadini possono addirittura sceglierli per le elezioni parlamentari, per il Parlamento europeo e per le assemblee regionali. I potenziali candidati devono solo postare i loro curricula, le loro presentazioni video e le loro proposte".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palazzo Rospigliosi. Convegno "Il Lavoro che cambia"

Bonus giovani, Poletti: "Clausola anti-licenziamenti"

Non ancora definito se gli incentivi assunzione saranno destinati solo agli under 29

Nuovo rimpasto in Campidoglio, via Mazzillo: da Livorno arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia giunta: via Mazzillo, arriva Lemmetti al Bilancio

Raggi cambia ancora e ha scelto l'assessore della giunta Nogarin che oggi si è dimesso

Vitalizi, Zanda: "Pd non ha nessuna intenzione di insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

Vitalizi, Zanda: "Pd non vuole insabbiare ddl". M5S: "Ipocrita"

I pentastellati attaccano: "E' d'accordo il collega Sposetti nell'affossare il testo, ma non può dirlo apertamente"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

"Si dovrebbe fare una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualità"