Giovedì 01 Settembre 2016 - 10:30

Lorenzin liquida le polemiche: Su Fertility day attacchi strumentali

La campagna del ministero sulla fertilità ha scatenato il web

Lorenzin risponde alle polemiche: Su Fertility day attacchi strumentali

"E' una polemica strumentale. Il tasso di infertilità in Italia è intorno al 30 per cento: il piano nazionale sulla fertilità fatto da esperti vuole preservare la possibilità di procreare". La ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, in un'intervista a La Stampa risponde alle polemiche sulla campagna pubblicitaria del 'Fertility Day' promossa dal ministero della Salute. "Perché si possono fare campagne sul diabete o sul cancro, e sulla fertilità no?", si chiede la ministra, che si dice "stupita e amareggiata" per gli attacchi. "C'è scritto da qualche parte 'Devi fare un bambino' o 'devi partorire'? Distinguiamo l'aspetto sociologico da quello sanitario. Noi vogliamo informare le persone, a tutto campo, anche sulle malattie sessualmente trasmissibili: con la campagna e con il lavoro nelle scuole, nelle farmacie, nelle università, dai medici". E alla domanda se non pensa che il vero problema sia che i figli non si fanno perché mancano lavoro e welfare, la ministra risponde: "In Italia c'è un allarme demografico: se si continua così, si rischia la crescita zero nel 2050. E so che sul tema della natalità influiscono politiche del lavoro, fiscali, sociali. Ma io sono il ministro della Salute e mi occupo dell'aspetto sanitario".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Migranti, Tajani: No a 'shopping' dell'asilo, richiesta sia europea

Migranti, Tajani: No a 'shopping' dell'asilo, richiesta sia europea

"L'Ue deve fare la sua parte e vigilare sul rispetto delle quote"

Rai, bocciato il 'Piano informazione' di Dall'Orto. Messa lascia la riunione del Cda

Rai, bocciato Piano informazione del dg Campo Dall'Orto

Il consigliere Messa ha deciso di abbandonare l'incontro: "E' venuta meno la fiducia nell'operato del direttore generale"

Mattarella: Ricordo Falcone non sia rituale, mafia si può battere

Mattarella: Ricordo Falcone non sia rituale, mafia si può battere

Il presidente intervenuto in occasione della commemorazione del venticinquennale della strage di Capaci

G7, Boschi: Italia pronta a presentarsi al mondo, superati stereotipi

G7, Boschi: Italia pronta a presentarsi al mondo, superati stereotipi

"Abbiamo rispettato la tempistica dei lavori senza deroghe e con i fondi necessari"