Domenica 28 Maggio 2017 - 09:15

Lorenzin: l'omeopatia non sostituisce gli antibiotici

La ministra della Salute interviene sul caso del bimbo morto per un'otite all'ospedale di Ancona

L'appello della ministra Lorenzin: Omeopatia non sostituisce antibiotici

"Sappiamo che i farmaci omeopatici sono complementari, non sostitutivi. E quando si tratta di bambini il tema è molto delicato, perché loro non riescono a descrivere i sintomi e richiedono un'attenzione molto particolare". E' questa la posizione della ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, sul caso del bimbo di sette anni morto di otite curata con l'omeopatia.

"A parere mio - aggiunge - come delle istituzioni mediche, in questi casi niente può sostituire la medicina tradizionale che rimane 'la scienza medica'. Ai genitori chiedo consapevolezza. Quando i figli stanno male vanno curati, se persistono febbre e sintomi importanti bisogna allarmarsi. Questo caso ci dice una cosa incredibile, un bambino è andato in setticemia ed è morto per un'otite. Bastava un antibiotico". Non occorrono regole nuove, sottolinea, "basta applicare le norme che ci sono".

C'è una linea rossa tra la questione dei vaccini è quella dell'omeopatia? Sì, spiega, "sta nell'estremismo della paura: per i vaccini la paura della profilassi, in questo caso drammatico la paura della cura. Nel rifiuto dell'oggettività della scienza, e di quanto provato dalla ricerca medica. Così prevale l'irrazionale. Per assurdo, tra l'altro, coloro che abbandonano la medicina tradizionale sono persone protettive, che hanno alla base un grandissimo amore per i propri figli e la paura che possa capitargli qualcosa. Dobbiamo interrogarci per capire da dove deriva tutta questo timore della scienza. È una questione culturale del nostro tempo. Va fatto un dibattito pubblico aperto a tutti i cittadini, vanno ingaggiati medici, pediatri, sociologi, psicologi in un'azione divulgativa".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Lettura sentenza processo Coazzotti Guarnieri Caputo per stupro di gruppo

Milano, droga dello stupro. Tre condannati fino a 12 anni: "Siamo innocenti"

La Corte presieduta da Elisabetta Canevini ha anche condannato i tre a pagare una provvisionale di 75mila euro alla vittima

Esterno dell'Hotel Hilton di Via Galvani con la Polizia

Reggio Emilia, spinta dietro un cespuglio e violentata: è caccia all'uomo

L'uomo è poi riuscito a fuggire e sono in corso le ricerche

Temporali su quasi tuttta Italia, poi torna il sole: il meteo del 23 e 24 luglio

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare

Mafia, due milioni di risarcimento alla famiglia del 13enne ucciso per vendetta

Giuseppe Di Matteo sequestrato e sciolto nell'acido perché il padre era un pentito