Martedì 24 Maggio 2016 - 09:30

Lo Voi: Abusi nell'antimafia, ma ma abbiamo svelato meccanismo

"Certe strumentalizzazioni sono venute fuori ma questo non vuol dire che l'antimafia e' in crisi"

Il procuratore capo di Palermo Francesco Lo Voi

"Bisogna capire di quale antimafia parliamo perche' se consideriamo il numero di arresti e sentenze di condanna ottenute tra il 2015 e il 2016 solo dalla Procura di Palermo, tutto e' stato tranne che un anno orribile. Certamente, l'azione della magistratura, parlo del mio ufficio ma non solo, non ha risentito delle polemiche legate a singole vicende giudiziarie, alcune peraltro ancora in fase di indagine, ne' subito rallentamenti". Così Francesco Lo Voi, procuratore di Palermo, intervistato da 'Il Messaggero'. "Antimafia? Sono stati scoperti casi in cui c'e' stato uno sfruttamento a fini personali, di carriera, o immagine del movimento antimafia, e in alcuni casi sono stati accertati reati - ha aggiunto - Per un certo periodo  c'è stata una sorta di autoattribuzione di 'patenti' e 'distintivi' antimafia basati sulle cose dette e non su quelle realizzate. Anche grazie alle indagini però, il meccanismo e' stato svelato, e certe strumentalizzazioni sono venute fuori ma questo non vuol dire che l'antimafia e' in crisi".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Stazione O

Vecchie, affollate, sempre in ritardo. Ecco le 10 peggiori linee di pendolari

Uno studio di Legambiente raccoglie i pareri degli utenti. Una classifica molto poco "onorevole" che riguarda milioni di persone

Nevicata in Piemonte - Disagi sulla A32 Torino Bardonecchia

Liguria, treno bloccato per il maltempo: 400 passeggeri al freddo

Il convoglio è rimasto fermo dalle 17 di domenica pomeriggio per circa 4 ore, a causa del fenomeno del gelicidio

Prima nevicata a Milano

Maltempo in arrivo in tutta Italia: allerta in Emilia Romagna, Liguria, Toscana

Calano le temperature. Attese pioggia e neve, attenzione per pericolo valanghe