Lunedì 31 Ottobre 2016 - 21:00

Ljajic salva il Torino, per i granata 2-2 con l'Udinese

I piemontesi rialzano così la testa dopo la sconfitta di San Siro

Ljajic salva il Torino, per i granata 2-2 con l'Udinese

Gara piacevole e divertente tra due squadre in salute quella tra Udinese e Torino, che si spartiscono la posta in palio nel 2-2 del 'Friuli'. I granata rialzano così la testa dopo la sconfitta di San Siro con l'Inter confermando di poter ambire a un campionato nella parte sinistra della classifica; i friulani invece centrano il terzo risultato utile consecutivo e sembrano aver messo definitivamente alle spalle il complicato inizio di stagione.

Turnover moderato per Mihajlovic, che dopo la sconfitta da San Siro con l'Inter lascia rifiatare Iago Falque (dentro Boye), con l'ingresso dal 1' di De Silvestri, Baselli e Benassi. Dall'altra parte qualche variazione anche per Delneri: Wague prende il posto di Angella, De Paul quello di Matus nel tridente offensivo completato da Zapata e Thereau. Dopo un'iniziale fase di studio al primo affondo gli ospiti passano in vantaggio. Ottimo lavoro di Belotti che trova il corridoio giusto per Benassi che solo davanti a Karnezis non sbaglia. L'Udinese è frastornata e qualche minuto dopo rischia di incassare il 2-0. Questa volta Belotti fa tutto da solo, facendosi trovare smarcato sull'out destro, ma trova la pronta respinta del portiere dei friulani. Poco dopo la mezz'ora si fanno vedere per la prima volta anche i padroni di casa con una conclusione sbilenca di Fofana lontana dallo specchio della porta. Ben più insidioso il tentativo del giovane francese al 41': Moretti scivola regalando palla al centrocampista, che si invola verso la porta ma perde l'attimo buono per concludere e viene provvidenzialmente murato al momento del tiro da De Silvestri.

Nella ripresa Delneri mescola le carte in tavola inserendo subito Perica per De Paul e Hallfredsson per Kums. E' sempre il Torino però a fare la partita e ad avere le occasioni migliori. Al 4' funziona bene l'asse mancino Barreca-Belotti, con l'attaccante che fa partire un missile terra aria da posizione defilata fuori di poco. Al 15' però i bianconeri trovano il gol del pareggio. Hallfredsson vede Widmer sulla destra, Barreca è in ritardo e sul bel traversone dell'esterno Thereau anticipa Rossettini battendo Hart di testa. Il gol mette le ali all'Udinese che tre minuti dopo si fa vedere nuovamente con il solito Fofana, la cui conclusione viene bloccata dal portiere della nazionale inglese. I friulani sfiorano il raddoppio poco dopo sugli sviluppi di un calcio d'angolo con Wague. Il sorpasso è nell'aria e non a caso arriva al 26': Hart dopo aver respinto di piede la conclusione di Zapata non può nulla sull'angolo successivo sulla deviazione fortunosa del colombiano a porta sguarnita dopo il palo colpito da Wague. Il Toro, costretto quasi improvvisamente a inseguire, torna ad attaccare a testa bassa. Belotti è impreciso di testa al 29', ma tre minuti dopo è Ljajic a estrarre il coniglio dal cilindro con un eurogol di sinistro a giro sul palo più lontano. Nel finale entrambe le squadre non si accontentano e provano a vincere: da un lato un traversone del neoentrato Zappacosta spaventa l'intero 'Friuli', dall'altro prima Badu di testa poi Zapata con un diagonale rasoterra mancano il colpo del ko che avrebbe regalato la vittoria ai friulani.
 

Scritto da 
  • Alberto Zanello
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, Belotti: Firma rinnovo mi rende felice ed orgoglioso

Torino, Belotti: Firma rinnovo mi rende felice ed orgoglioso

"Grazie a tutti. Ripagherò questa fiducia dando il massimo"

Udinese-Bologna 1-0

Serie A, l'Udinese all'ultimo respiro piega il Bologna

Decide al 93' una prodezza del difensore Danilo: finisce 1-0

Serie A, Sampdoria corazzata a Marassi: ko per il Toro di Miha

Serie A, Sampdoria corazzata a Marassi: ko per il Toro di Miha

La gara si decide nella ripresa: apre Barreto, chiude in pieno recupero Schick