Lunedì 16 Maggio 2016 - 15:45

Lippi: Juve ha confermato di essere la squadra più forte

"Hanno sbagliato solo la partita di Siviglia e gli è costata parecchio"

Lippi: Juve ha confermato di essere la squadra più forte

"Si è chiuso un bel campionato e mi è piaciuto, con la Juve che ha dato un girone di vantaggio a tutti. Nessuno ne ha approfittato, poi i bianconeri hanno confermato di essere i più forti. Hanno sbagliato solo la partita di Siviglia e gli è costata parecchio". Questa l'opinione di Marcello Lippi, ospite questa mattina della trasmissione 'Pezzi da 90' sull'emittente umbra Radio Onda Libera. "Per la finale di Coppa Italia fa bene Allegri a tenere alta la concentrazione perché una finale non è mai scontata e il Milan pur attraversando un momento difficile ha sempre una grande tradizione", ha aggiunto l'ex ct campione del Mondo.

Su quelli che sono stati i temi del campionato, Lippi ha detto: "Hanno fatto un buon calcio il Napoli e la Fiorentina per buona parte della stagione. Il Sassuolo ha confermato di avere mentalità e organizzazione, così come l'Empoli ha fatto vedere ottime cose". "Il mio Oscar a un giocatore italiano? Ho visto benissimo il giovane Bernardeschi, specie per quanto ha fatto nel girone di andata. Higuain straordinario perché ha fatto qualcosa di magico - ha dichiarato - si è creata un'alchimia con l'allenatore e tutto il resto. Il suo record di gol vale tantissimo tenendo conto delle difficoltà del nostro campionato e perché nel passato era un calcio diverso". Capitolo Nazionale.

"L'Italia arriva bene agli Europei. Peccato per gli infortuni di Marchisio e Verratti, però quando ci sono gli appuntamenti importanti noi ci siamo sempre. La Francia è la mia favorita, poi Spagna e Germania", ha concluso Lippi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Juventus vs Hellas Verona

Juve supera il Verona 2-1 tra festa scudetto e commozione addio Buffon

Tra lacrime e applausi, tra commozione e gioia, ora la festa bianconera può iniziare davvero

Juventus vs Hellas Verona, Buffon esce dal campo tra standing ovation e lacrime dello Stadium

Juve, gioia e lacrime per la festa scudetto e l'addio di Buffon

Applausi e lacrime, standing ovation, solo ed esclusivamente cuori, nessun bidone dell'immondizia

Roma - Juventus

Buffon, addio in perfetto stile Juve senza melodrammi e un tarlo

Diciassette anni con la medesima maglia sono (quasi) un record. Il futuro? Dietro una scrivania, in Federcalcio oppure ancora in gioco, ma all'estero

TOPSHOT-FBL-EUR-C1-REALMADRID-JUVENTUS

Buffon lascia Juve e Nazionale, ma prende tempo sul futuro: "Proposte stimolanti"

Sabato contro il Verona l'ultima partita con i bianconeri