Venerdì 20 Febbraio 2015 - 20:00

L'INTERVISTA Rai Radio2, Cristiana Capotondi: Il calcio, la mia passione

capotondi

Roma, 20 feb. (LaPresse) - Attrice ironica e talentuosa, oltre che grande tifosa della Roma, Cristiana Capotondi approda dietro i microfoni di Radio2 per 'Radio2 a 0', nuova trasmissione che prende il via domani, sabato 21 Febbraio. Ogni sabato, dalle 13.45 alle 15.00, l'attrice insieme al 'simpatico' Giorgio Lauro di 'Un giorno da pecora', condurrà un talk show in cui i protagonisti del calcio, gli ascoltatori e i tifosi celebri diranno la loro sullo sport più amato dagli italiani. LaPresse l'ha intervistata parlando di radio, calcio e i progetti futuri.

 

Com'è nata l'idea di 'Radio2 a 0'? "È nata dalla mia passione per il calcio e l'incontro con il direttore di Radio2 Flavio Mucciante. E poi dalla stima nei confronti di Giorgio Lauro, dal desiderio di fare qualcosa intorno al mondo del calcio con una persona che è una voce storica di Radio2 e allo stesso tempo è un compagno di lavoro instancabile e con un percorso sportivo con 'CaterSport' (trasmissione di Radio2 andata in onda dal 2000 al 2012, ndr), per cui è il calcio è parte del suo mondo".

 

Avevate già collaborato in passato? "Io sono stata molte volte ospite di 'Un giorno da pecora', dove Giorgio lavora da tanto di fianco a Claudio Sabelli Fioretti, ma non abbiamo mai lavorato insieme se non in alcune occasioni radiofoniche".

 

Sei una tifosa romanista: com'è il tuo rapporto con la squadra e con il calcio in generale? "Col calcio ho un rapporto fatto di passione, dall'altro di piacevolezze e godimento al pensiero che abbiano inventato uno sport del genere. Del calcio mi piace proprio l'idea che accada, anche se spesso non riesco ad andare allo stadio per via del lavoro. Quando sono a casa magari ho una visione distratta, ma mi piace che ci sia. Organizzo i miei weekend in base al calcio, le cene con gli amici per vedere insieme anticipi e posticipi. Senza voler dire una bestemmia, è un po' il mio 'Natale settimanale', un evento che unisce tutti e mi entusiasma. Per me le estati senza mondiali e senza europei sono drammatiche".

 

Come sarà 'Radio2 a 0'? "Sarà una trasmissione ironica e leggera, ci saranno telefonate degli ospiti illustri del mondo dello spettacolo e dello sport e poi parleremo con gli ascoltatori. Anzi, se ci vogliono chiamare vorremmo proprio parlare con i tifosi, è una parte fondamentale della trasmissione".

 

Parlando della tua professione di attrice, su cosa stai lavorando? "In questi giorni sto doppiando un film per la Rai che ho girato lo scorso autunno, 'Condominio occidentale' per la regia di Andrea Porporati. Poi sto leggendo diversi copioni, di cui alcuni molto belli, vediamo quello che sarà: viste le premesse mi aspetta un'estate bollente".

 

Dopo il cortometraggio 'La poltrona del papa' è vero che stai lavorando a un progetto da regista? "In realtà no. Questa voce gira perché dopo il corto ho parlato in maniera entusiastica dell'esperienza e del mio esperimento del cortometraggio. Mi piacerebbe però per ora non c'è nulla di imminente."

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cina, fiera di pellicce e prodotti di pelle a Pechino

Gucci dice addio alle pellicce: stop dal prossimo anno

La giacenza di abiti e accessori con inserti di pelliccia sarà messa all'asta per beneficenza

blasetti

Venezia 74, La lunga strada del ritorno di Blasetti con RaiTeche

Il film-inchiesta sui reduci della seconda guerra mondiale sarà proiettato domani

Con DIPIÙ arriva la radio dell'estate

In edicola con il settimanale, completa di pile eco-friendly e di cuffiette auricolari