Lunedì 18 Dicembre 2017 - 09:30

Libia, sequestrato e ucciso il sindaco di Misurata

Il corpo abbandonato fuori da un ospedale. I sospetti ricadono sulle milizie e i gruppi islamisti della città

Cars are parked at Misurata Central Hospital

Il sindaco della città libica di Misurata, Mohamed Eshtewi, è stato rapito e ucciso. Lo ha riferito Libya Herald, spiegando che Eshtewi è stato sequestrato mentre si recava dall'aeroporto verso casa, di ritorno da un viaggio a Istanbul con numerosi altri ufficiali.

L'auto è stata attaccata mentre era ferma a un semaforo, lui è stato sequestrato e il fratello colpito con uno sparo alla testa. Il corpo di Mohamed Eshtewi è poi stato ritrovato poco dopo, essendo stato abbandonato fuori da un ospedale. Il cadavere aveva almeno tre proiettili nella schiena, ma secondo le autorità citate dalla testata la causa della morte è una ferita alla testa.

l fratello è ricoverato in terapia intensiva in ospedale. Gli assassini non sono stati identificati, ma i sospetti ricadono sulle milizie e i gruppi islamisti della città. Il sindaco di Misurata aveva subito pressioni e richieste di dimissioni, a causa del suo appoggio all'accordo politico di Skhirat destinato a risolvere le dispute interne, scrive Libya Herald.

 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Messico, rapper confessa: "Ho sciolto nell'acido tre studenti scomparsi"

Il cantante ha ammesso di essere stato assoldato dal cartello di Jalisco Nuova Generazione

Caso Alfie Evans, il padre incontra i medici per riportare il piccolo a casa

Alfie, il papà: "Mio figlio è ostaggio dell'ospedale. Grazie Italia, vi amiamo"

L'appello di Tom Evans al Papa: "Venga qui per rendersi conto. È ingiusto quello che stiamo subendo". Previsto incontro con i medici per discutere del ritorno a casa

Preso dopo 40 anni il serial killer della California. Era un poliziotto

Catturato il responsabile di una serie di omicidi e stupri avvenuti negli anni '70 e '80 nell'area di Sacramento. Joseph De Angelo, 72 anni, incastrato dal Dna

Washington: Macron al Congresso Usa

Macron a Congresso Usa: "Sì multilateralismo, mai armi nucleari a Iran"

Il presidente ha rimarcato l'amicizia franco-americana, gli "ideali e valori comuni", ringraziando Trump per il "forte simbolo" dell'invito alla Francia nella "prima visita di Stato"